Anna Tatangelo ha ripercorso la sua carriera e la sua vita personale nella puntata del 13 maggio di Domenica In. Inevitabile parlare anche della sua relazione con Gigi D'Alessio finita nel 2017, dopo ben dodici anni insieme e un figlio, Andrea. Dopo mesi di allontanamento, sembrava essere tornato il sereno nella coppia. Lei stessa ha però confermato recentemente come l'addio a D'Alessio sia definitivo. Ai microfoni di Cristina Parodi, la cantante ha spiegato com'è la sua vita da single: oggi vive con il figlio.

Come sono dopo la storia con Gigi? La vera Anna sta uscendo adesso. Parlare tanto e lavorare su se stessi aiuta. Credo che la nostra sia stata una delle più belle storie d'amore in Italia, lo dico con orgoglio. Lo rifarei altre tremila volte, è stata una delle cose più belle della mia vita. Ora vivo da sola. Questa parte l’avevo saltata. In genere prima si va a vivere da soli e poi si va a convivere. All'inizio è tosta, poi ti abitui. La vita ti insegna a vivere. Sono serena, ho trovato il mio equilibro e il punto che tiene tutto è mio figlio.

Anna Tatangelo mamma apprensiva di Andrea

La storia con D'Alessio sbocciò quando Anna aveva appena 18 anni, ma era già una star: a soli 15 fece la sua prima apparizione a Sanremo. Amore e fama l'hanno portata a bruciare le tappe: "L'adolescenza non mi manca perché non l'ho vissuta. La sera in discoteca, il viaggio con le amiche: quelle cose non le ho mai fatte. Però ho fatto talmente tante cose belle, come decidere di avere un figlio a 22 anni, che quelle diventano secondarie". Andrea oggi ha 8 anni e l'artista di Sora è una mamma presente, nonostante gli impegni e i tour:

Sono una mamma molto apprensiva, cerco di dedicare ad Andrea tutto il tempo possibile. I sensi di colpa ci sono, ma l'amore che proviamo l'uno per l'altra è più forte dei momenti di malinconia.

Le difficoltà dei primi anni con D'Alessio

Parlando della sua esperienza come concorrente a Ballando con le stelle nel 2012, la Tatangelo ha infine ammesso come quell'avventura fu una piacevole distrazione dopo anni difficili: "Le mie scelte nella mia vita privata hanno un po’ condizionato tutto il resto, non mi pento di nulla. I primi anni non sono stati facili, oggi lo posso dire con serenità, perché l’ho elaborato. Sono stata male, non entro nel dettaglio. Ballando è arrivato dopo che avevo partorito e ho avuto modo di vivere la parte adolescenziale che mi è mancata. Sono stata tre mesi in gruppo, calcolando che non sono mai andata in gita è stata come vivere una sorta di fase adolescenziale. Mi è piaciuta molto, è stata una delle esperienze più belle, ho preso anche consapevolezza del mio corpo".