Era una Anna Tatangelo serena e sorridente quella che, ospite di Massimo Giletti nella versione sanremese dell'Arena, ha commentato con tranquillità assoluta l'eliminazione prematura al festival di Sanremo 2015, condotto da Carlo Conti. La cantante infatti, con la sua canzone "Libera", non ha superato lo step del venerdì sera, penalizzata dal voto del pubblico che l'ha esclusa insieme a Raf, Biggio e Mandelli e Lara Fabian. Salita sul palco e dopo aver eseguito la sua canzone, la Tatangelo è parsa tutt'altro che polemica nei confronti del verdetto emesso dal pubblico, anzi ha preso con sportività l'esito, aggiungendo in calce il perché di questa serenità di fondo: "Felice perché per la prima volta si è parlato di me e della mia canzone, non del resto. Quindi non posso che essere contenta".

La motivazione è naturalmente riferita a quell'ambito personale, la sua relazione con Gigi D'Alessio, che troppe volte negli ultimi anni è stata mischiata all'ambito professionale e alla sua carriera d'artista. Il conduttore ha naturalmente ricordato quel famoso momento, nel 2008, decise di dire quel celebre "Ti Amo" rivolto a D'Alessio, allora autore della sua canzone. Un gesto che non fu totalmente apprezzato da un pubblico che la criticò molto. E sono state critiche che lei ha vissuto in modo piuttosto pesante: "Dopo quello che ho passato negli ultimi anni per difendere la mia storia, ho la spalle così larghe che devo per forza sorridere per come sia andata". E la Tatangelo ammette anche alcune colpe:

Certe cose me le sono andate a cercare, lì per lì, quando dissi "Gigi ti amo", volevo sprofondare. Avevo 20 anni e a quell'età a certe cose non ci pensi. Sei talmente spontanea e innamorata, che al momento non trovi assolutamente strana. Al tempo non mi veniva perdonato e io ne soffrivo, ma poi ho imparato ad accettarlo. Prima ero molto insicura e la mia insicurezza veniva letta come un distacco, invece era un modo per difendermi. I social mi hanno aiutato, perché molti hanno capito che aldilà del tacco e del trucco, sono una mamma