Per Andrea Delogu e Marcello Masi è arrivato il momento di salutare il pubblico di Rai1. È giunta al termine oggi, venerdì 4 settembre, questa calda edizione de La vita in diretta estate. I conduttori sono apparsi visibilmente emozionati. Nei minuti finali, Delogu ha sorpreso Masi con un abbraccio, ricorrendo però a un espediente per non violare le regole anti-Covid.

La commozione di Andrea Delogu

Marcello Masi, al termine della puntata del 4 settembre de La vita in diretta estate, ha ammesso: "Un po' di malinconia ce l'abbiamo" e Andrea Delogu lo ha messo in guardia: "Però così mi fai piangere", mentre gli occhi già diventavano lucidi. Il collega ha provato a sdrammatizzare: "Non piangere adesso…dopo. Te l'ho spiegato, resisti un paio di minuti". Poi ha ripreso la parola per ringraziare tutti:

"Ieri abbiamo ringraziato lo studio di Saxa Rubra. Ovviamente dobbiamo ringraziare lo studio di via Teulada, che ci ha accompagnato nei primi quaranta giorni. Poi i fonici, i registi, la redazione tutta. I nostri bravissimi inviati. Hanno fatto delle cose clamorose. Una sera a Palermo e il giorno dopo a Bolzano. Ringraziamo i ricercatori delle immagini, gli assistenti alla produzione che nessuno nomina, ma senza di loro non si fa il programma".

Poi, insieme, hanno ringraziato tutta la squadra di lavoro e il direttore Stefano Coletta che Masi ha definito "il più grande creativo italiano" e ha aggiunto: "Uno che si è inventato una coppia come me e te è un artista".

L'abbraccio anti-Covid

Andrea Delogu ha introdotto una sorpresa: "Marcello c'è una cosa che sento che manca in questo nostro rapporto. Ho trovato te che sei un amico" e Masi le ha fatto eco: "Io ho trovato te che sei più di un'amica. Andrea Delogu è una grande artista, è anche una grande giornalista, ha fatto dei pezzi da sola in maniera straordinaria". La conduttrice è andata dietro le quinte, si è fatta avvolgere in un telo di plastica e ha abbracciato Marcello Masi che ha concluso con una richiesta agli spettatori: "Voglio dire una cosa a quelle persone che per strada ci sorridono anche se non ci conoscono. Vi chiedo, se non vi costa molto, continuate a farlo perché quei sorrisi fanno bene al cuore".