Sebbene febbraio 2021 appaia oggi lontanissimo, i lavori per il Sanremo bis di Amadeus sono ampiamente in corso. La conferma del conduttore alla guida della kermesse dopo l'enorme successo della scorsa edizione è arrivata alcune settimane fa, sebbene fosse già nell'aria proprio in virtù del riscontro ottenuto dall'edizione 2020. In queste ore Lucio Presta, agente di Amadeus, ha pubblicato su Twitter una foto del conduttore al lavoro con il direttore di Rai1 Stefano Coletta per illustrare il nuovo regolamento di Sanremo 2021.

Le novità del regolamento di Sanremo 2021

Non è ancora chiaro quali saranno le novità sostanziali che differenzieranno il regolamento di Sanremo 2021 da quello dell'edizione 2020, ma è probabile che come accaduto nella scorsa edizione, quando il direttore artistico aveva voluto segnare una discontinuità con le due edizioni di Claudio Baglioni reinserendo la categoria delle Nuove Proposte, anche nel 2021 ci saranno cambiamenti sostanziali nel regolamento.

Amadeus e Fiorello insieme per il Sanremo bis

Quanto alla conduzione, pochi sulla ricomposizione del duo Amadeus-Fiorello alla guida del Festival, chiave narrativa assoluta dell'edizione 2020. "Faccio Sanremo e chiudo la carriera", così Fiorello aveva detto alcune settimane fa al termine di una lunga e divertentissima diretta Instagram con l'amico Amadeus, di fatto ammettendo di non potersi tirare indietro ma anche annunciando che il suo bis all'Ariston potrebbe significare anche la fine della carriera: "Che faccio? È pesante fare Sanremo… Te ne dicono di tutti i colori… Non ho il carattere giusto, eppure l'ho fatto. Amadeus mi ha convinto e mi convincerà pure stavolta… Potrebbe essere l'ultima cosa. Faccio Sanremo, come va va, e chiudo la carriera. Mica devo andare avanti fino ad 80 anni. Ho fatto pure troppo. Largo ai giovani. Chiudo e basta".

Anche Jovanotti a Sanremo 2021?

Al duo potrebbe inoltre aggiungersi un terzo componente, Jovanotti, che l'anno scorso aveva disertato l'invito all'Ariston per il suo viaggio in bicicletta sudamericano, poi diventato oggetto del documentario Non voglio cambiare il pianeta, disponibile su RaiPlay da alcune settimaneNel 2021 potrebbe esserci anche lui sul palco dell'Ariston.