18 Settembre 2011
09:12

Amadeus contro Rai1:”Lavoro part time e non mi affidano il preserale”

Il conduttore di Mezzogiorno in famiglia rimpiange la fascia preserale e accusa la Rai di non dargli fiducia, preferendogli sempre altri conduttori. L’ipotesi di cambiare rete non è esclusa da Amadeus.
A cura di laura tortora
conduttore mezzogiorno in famiglia

Amadeus è per il terzo anno consecutivo il padrone di casa di Mezzogiorno in Famiglia, il programma di Rai 2 firmato Michele Guardì che da oltre 10 anni tiene compagnia agli italiani il sabato e la domenica mattina dalle 11:30 alle 13:00.
Nuovi giochi, come "Nomi cose animali e città" o il "Tris" vanno ad arricchire la formula di un programma consolidato che Amadeus, conduttore con Laura Barrialese e Sergio Friscia, ha definito un'isola felice in termini di ascolti, che superano abbondantemente il 10% richiesto dalla rete.

Risultati questi di cui essere orgogliosi ma in un intervista a Il Tempo, Amadeus rivela una certa nostalgia mista a insoddisfazione nei confronti della Rai che gli preferisce altri conduttori per il preserale.

Sono sempre a disposizione, lavorando in un'azienda. Raiuno avrebbe avuto in questi due anni l'occasione di farmi condurre questo o quel varietà. Preferisce avvalersi di altri e non di me. Come nel calcio: ritieni di fare gol ma ti tengono in panchina. Significa che l'allenatore non crede in te. Quando ti accorgi che avresti potuto fare dei programmi (sono uno che ha raggiunto anche il 30% di share) non capisci come mai finisci per essere utilizzato in maniera part-time.

Un lavoratore insoddisfatto che pur augurandosi di restare in Rai il più a lungo possibile, non esclude la possibilità di cambiare squadra qualora si prospettasse un progetto interessante:

Siamo professionisti. Non vivo di rendita. Sono una persona normale che vive del suo lavoro. Così non credo che esistano persone devote a un'azienda, per tutta la vita. Ognuno va a sposare un progetto, un'idea o un direttore. Per essere innamorati bisogna essere innamorati in due. Se non sei corrisposto non ti puoi intestardire.

cast l' eredità_amadeus

I successi di Quiz show e L'Eredità

Sono ormai solo un ricordo gli anni in cui Amadeus era stato definito "il signore del quiz" e si è conteso il titolo di erede di Mike Bongiorno; sono lontani i successi di In bocca al lupo!, seguito da Quiz show e infine da L'Eredità, per quanto riguarda i programmi condotti in Rai dal 2000 al 2005 a cui sono però seguiti gli insuccessi in casa Mediaset di Formula segreta e 1 contro 100, entrambi deludenti in termini di ascolti.

L'affetto del pubblico però è sempre immutato come dimostrano tutte le persone che lo fermano per strada e gli chiedono quando e se condurrà di nuovo un quiz preserale, una domanda a chui Amadeus risponde sempre con ottimismo ed un pizzico di ironia:"Perché non mandate una lettera a viale Mazzini?".

L'Anno che verrà su Rai1: la scaletta dei cantanti e degli ospiti con Amadeus
L'Anno che verrà su Rai1: la scaletta dei cantanti e degli ospiti con Amadeus
Amadeus ancora volto del Capodanno di Rai1, Perugia ospita L'Anno che Verrà
Amadeus ancora volto del Capodanno di Rai1, Perugia ospita L'Anno che Verrà
Gli Aqua tornano in tv a 25 anni da Barbie Girl: così Amadeus ha reinventato il Festivalbar
Gli Aqua tornano in tv a 25 anni da Barbie Girl: così Amadeus ha reinventato il Festivalbar
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni