Alvaro Vitali è tra gli ospiti del "Maurizio Costanzo Show". L'attore noto per i film di "Pierino" oggi ha 66 anni e, spinto da Maurizio Costanzo, racconta con una vena malinconica quello che è stato il momento più felice della sua carriera. Scoperto da Federico Fellini, la sua carriera prende il volo per i suoi ruoli nella commedia sexy all'italiana, protagonista insieme a Lino Banfi, Renzo Montagnani e Mario Carotenuto. Ma è con la saga di "Pierino" che Alvaro Vitali conoscerà il suo periodo più florido. Dopo quei film, però, il suo nome è stato presto dimenticato.

Si, il cinema in quegli anni si è risollevato però non ha capito che anche "Pierino" è servito a qualcosa. Poi il cinema mi ha dato uno spintone e mi ha dimenticato.

C'è spazio per ricordare il momento in cui Federico Fellini lo scelse per "Satyricon".

Mi ha scoperto Federico Fellini, con lui ho fatto quattro film. Mi ha scoperto a un provino, eravamo io e un napoletano, lui chiese: ‘Chi è di voi due che sa fare il fischio del merlo', fischiai tantissimo e lui disse: ‘Prendi questo che l'altro sta ancora cercando il merlo'.

Federico Fellini ha voluto Alvaro Vitali in tutto per quattro film. Dopo "Satyricon", è stato inserito nel cast de "I Clowns", "Roma" e "Amarcord". Separato con un figlio, Alvaro Vitali vive da tempo con la sua compagna, seconda moglie e partner artistica, la cantautrice Stefania Corona. L'attore ha anche dichiarato di aver superato la depressione grazie a sua moglie:

Avevo così tanta voglia di stare con lei che le ho chiesto la mano. Mi ha aiutato nella mia depressione.

La coppia è legata da più di 18 anni.