Alessandro Cecchi Paone confessa a Verissimo di tifare per Lory Del Santo nel corso del televoto che decreterà il prossimo eliminato del Grande Fratello Vip 2018. L’uomo ha aperto il suo cuore a Silvia Toffanin cui ha confidato di avere completamente cambiato idea rispetto all’ingresso nella Casa della donna, reduce dalla tragedia legata alla morte del figlio Loren. Adesso si augura che sia Ivan Cattaneo a lasciare la Casa: “Non volevo che Lory entrasse perché pensavo che avrebbe sofferto. Quando gliel’ho detto, mi ha risposto che deve restare al GF il più possibile perché fuori soffrirà”.

Il matrimonio finito con Cristina

Cecchi Paone ricorda il matrimonio finito con Cristina, che resta la donna più importante della sua vita: “Con Cristina siamo stati insieme 10 anni. È ancora la donna più importante della mia vita anche se lei è tornata in Spagna. Ci vediamo ancora insieme ai nostri rispettivi partner. La vita è strana, mi sono innamorato di un mio amico e ho capito che quella parte di me voleva venire fuori. Quando ho capito che era una cosa che doveva essere vissuta gliel’ho detto e l’abbiamo affrontata insieme. Dopo due o tre anni difficilissimi, ci siamo ritrovati. Lei ha reagito come una donna di grande intelligenza e sensibilità. È stata male come stavo male io perché finiva quella forma d’amore, ma poi siamo riusciti a stabilire un altro tipo di legame”.

I figli che Cecchi Paone non ha mai cercato

Zio di due nipoti che adora, Cecchi Paone confessa di non avere mai desiderato diventare padre: “Cristina è stata la migliore delle mogli e sarebbe stata la migliore delle madri. Nessuno dei due aveva istinto materno o paterno. Non rimpiango il fatto di non avere dei figli biologici. Ho due nipoti che adoro e ho ‘adottato’ numerosi figli professionali”. E sul nonno il cui ricordo ha scatenato le sue prime lacrime in tv, conclude: “Mio nonno aveva la capacità di trattarmi alla pari, pur essendo molto affettuoso. Mi chiamava il suo piccolo Lord. Il GF ha il pregio di tirare fuori proprio certe emozioni”.

L’esperienza nella Casa del GF Vip

La storia sul figlio che Maria Monsè non riuscirebbe ad avere è un equivoco. Al Gf è uscito vero Alessandro, estremizzato, perché la pressione psicologica è spaventosa. Con il reality ho fatto definitivamente pace”: così Alessandro riassume l’esperienza vissuta nella Casa del GF. Rispetto alla lite con le Donatella, non ha cambiato idea: “Quelli che non studiano sono ignoranti e rischiano di non avere mai un bel lavoro. Con Walter Nudo abbiamo ricordato a tutti che appena nasce un bambino in America, i genitori mettono da parte i soldi per mandarli al college. L’istruzione è fondamentale”. E nemmeno per i toni accesi Cecchi Paone ha chiesto scusa: “Ho sbagliato nei toni in alcune situazioni però non ho mai vissuto con 18 persone contemporaneamente, a volte ero un po’ nervoso”.