Alda D'Eusanio, ospite della trasmissione In Onda su La7, condotta da Luca Telese, commenta la comunicazione nella politica italiana oggi. La conduttrice sottolinea la grande capacità di Matteo Salvini di usare i mezzi di comunicazione a suo favore, per ottenere un consenso popolare significativo. La vera campagna elettorale, afferma la D'Eusanio, non si fa più nelle sedi televisive istituzionali, bensì nei luoghi più comuni e alla portata del popolo. Un modo più orizzontale di posizionarsi rispetto all'elettorato, per abbattere la distanza tra politica e votanti, una strategia di comunicazione che, a detta della conduttrice, sarebbe innegabilmente fonte di risultati maggiori:

Chi fa comunicazione oggi deve sapere che i mezzi di comunicazione o li usi o ti usano. Oggi l’unico che sa usarli è Matteo Salvini. La campagna elettorale la fai al Papete, non la fai a Porta a Porta o da Giovanni Floris o in non so quale teatro. La piazza giusta è Sabaudia, dove adesso andrà Salvini mentre tutti si incavolano. Ma il fatto di criticare e di ricordare sulle pagine di tutti i giornali che Sabaudia era la scenografia naturale dei grandi intellettuali della sinistra italiana e che quindi verrà profanata da Salvini, sai quanti voti gli porta? Tantissimi, perché oggi la politica è il Grande Fratello, cioè ha la stessa narrazione del reality ed è una grande casa di vetro, nella quale ogni personaggio fa vedere se stesso in ogni momento. La ragazza di turno diventa uno strumento di campagna elettorale.

La vita privata dei politici e di Papa Francesco

Il discorso passa in fretta sulla parte di vita privata condivisa dai politici italiani e, in questo caso, da Salvini in persona. Alda D'Eusanio fa un paragone con i decenni andati, rimarcando come, oggi, i principi e l'etica di una volta siano del tutto svaniti. Da lì all'esempio su Papa Francesco, che ha scelto, a suo dire, la stessa comunicazione orizzontale per sentirsi dire "Oh, quanto è bravo ‘sto Papa":

Una volta, non soltanto all’epoca della bandana, ma anche ai tempi di Craxi, se un politico si mostrava con una nuova compagna che non era la moglie, veniva immediatamente allontanato e perdeva consensi. Oggi invece è cambiato non solo il modo di narrare la politica, ma il modo di rappresentarla, perché è completamente cambiata la morale, l’etica e tutto il resto. Cioè, in una parola, non c’è la politica. Lo stesso Papa è colui che ha capito come si conquista il consenso delle masse: è andato dall’ottico, con una utilitaria, vestito di bianco, a mezzogiorno, davanti all’hotel di Via del Babbuino, che è sempre pieno di paparazzi.