Sabato 21 settembre si potrà dire ufficialmente iniziata la stagione televisiva autunnale. Non solo per questioni di calendario che segnano l'avvicendamento tra stagioni, ma perché andrà in scena la prima sfida del sabato sera tra le reti generaliste, Rai1 e Canale 5. Come accaduto l'anno scorso, anche la stagione 2019-2020 si apre con un duello anomalo, se si considera la tradizionale inclinazione per l'intrattenimento che da sempre caratterizza il sabato sera televisivo.

Da una parte, su Canale 5, ci sarà "Amici Celebrities", nuova creatura nata dalla fucina di Maria De Filippi, che condurrà la prima puntata della prima edizione del talent in versione VIP (successivamente Michelle Hunziker prenderà il suo posto alla guida del programma). Sul versante del Servizio Pubblico, invece, verrà ripetuto l'esperimento dell'approfondimento culturale in contrapposizione all'intrattenimento puro: Alberto Angela con il suo "Ulisse".

Sottotitolo della prima delle sei puntate di Ulisse sarà "Gerusalemme ai tempi di Gesù", consisterà in un viaggio storico eccezionale, alla scoperta delle vicende accadute nella terra di Israele nel periodo in cui è vissuto Gesù. Al fianco del conduttore, per varie letture di accompagnamento, ci sarà ancora una volta Gigi Proietti, che è quasi diventato una spalla naturale dei grandi racconti storico-artistici di Alberto Angela in giro per il mondo.

Si tratta di un confronto interessante, che lo scorso anno aveva restituito risultati in termini di ascolti interessanti, considerando il sostanziale equilibrio e la tenuta di Angela con un programma culturale al quale il pubblico della prima rete non è addomesticato. Un tentativo, quello della Rai, che va premiato anche solo per l'intento di aprire uno spazio di racconto nuovo e inedito in una serata che da anni è dominata dalla signora del sabato sera, Maria De Filippi, capace di tenere testa a qualsiasi tipo di concorrenza per buona parte della stagione.