Adua Del Vesco ha dovuto fare i conti con l'anoressia, in un periodo buio in cui ha rischiato addirittura la vita. Ne ha parlato a cuore aperto in un'intervista rilasciata a Verissimo, in onda nella puntata del 9 marzo. L'attrice ha anche fatto riferimento per la prima volta alla fine della storia con Gabriel Garko, che le è stato vicino in quei duri momenti benché la loro relazione fosse finita.

La depressione e l'anoressia

"Sono arrivata a pesare 32-34 chili", ammette ora la Del Vesco senza remore, spiegando come quello stato di salute le sarebbe potuto costare molto caro: "Ho rischiato la vita perché gli organi potevano smettere di funzionare da un momento all’altro, però non mi rendevo conto di quello che stavo rischiando". La confessione è disarmante: "Anche perché forse morire era la mia volontà in quel momento. Passavo le mie giornate a letto a guardare il soffitto, non riuscivo a fare niente. Provavo la sensazione di morire da un momento all’altro. Sono caduta in una profonda depressione che mi ha portato a questo". A quel punto, la famiglia l'ha aiutata e l'ha spinta a a ricoverarsi presso una clinica:

Sono stati i miei genitori a farmi capire che stavo molto male, io negavo. Quando l’ho fatto ho chiesto aiuto e ho trovato una struttura in Sicilia.

L'ossessione per la perfezione la stava portando alla morte

L'attrice de L'onore e il rispetto aveva già parlato della lotta all'anoressia, ma mai si era aperta sugli aspetti più intimi e dolorosi di questa vicenda. Benché già bellissima e invidiata da tutte, Adua si è ritrovata a inseguire un certo modello fisico: "Cercavo una perfezione estetica che non esiste e che mi stava portando alla morte. Poi, ero molto insicura e volevo assomigliare a molte ragazze che si vedono sui social, che sono tremendamente magre ma non sono sane". Quello stato la portò a modificare il proprio carattere:

Questa malattia ti cambia tantissimo e ti fa diventare una persona che non sei. Ero priva di sentimenti: se vedevo mia madre piangere non provavo niente, ero diventata egoista e mi interessava solo di me stessa. Però questa esperienza mi ha reso una donna più forte e matura.

Perché è finita con Gabriel Garko

Al suo fianco c'era anche Garko: "Quando ho iniziato a stare male, Gabriel mi è stato accanto anche se c’eravamo già lasciati". La relazione con l'attore si è evidentemente conclusa da tempo, ma i due non ne hanno mai parlato pubblicamente. Ora la Del Vesco spiega perché i progetti di matrimonio sono naufragati e lei e l'attore hanno deciso di prendere strade separate.

 La nostra storia è finita per vari motivi. Ci siamo resi conto che non era una relazione che poteva andare avanti anche per la differenza d’età (lei è più giovane di 22 anni, ndr). Però nel mio percorso ho trovato altri che hanno capito in pieno quello che avevo dentro e quello che stavo passando e non mi hanno giudicata, nonostante fossi molto aggressiva e scontrosa. Hanno visto oltre, sono riusciti a leggere la mia anima.