Morto a soli 20 anni l'attore Cameron Boyce, star di Disney Channel e noto ai più per i suoi ruoli in "Descendants" e "Jessie", noto show televisivo. A dare notizia del decesso è stata ABC nella notte tra sabato e domenica, ma nelle stesse ore la famiglia del ragazzo ha confermato l'evento tragico rendendo pubblico un comunicato in cui si chiede rispetto assoluto per la privacy. Stando a quanto emerge nelle prime ore, Cameron Boyce è morto durante il sonno in seguito a un problema respiratorio frutto di una condizione medica per la quale era in cura. Queste le parole del portavoce della famiglia Boyce:

È con profondo dolore che annunciamo che stamattina abbiamo perso il nostro Cameron. Se n'è andato nel sonno a causa di una crisi respiratoria che è stata il risultato di condizioni mediche complesse per le quali era in cura. Il mondo adesso è senza dubbio privo di una delle sue luci più più brillanti, ma il suo spirito vivrà a lungo grazie alla gentilezza per la quale noi tutti lo conoscevamo. Siamo scossi e addolorati e per questo chiediamo rispetto per la privacy in questo momento di immensa difficoltà, così da poter vivere il dolore per la perdita del nostro prezioso figlio e fratello.

Il giovane attore aveva debuttato al cinema all'età di 9 anni, prendendo parte al film "Mirrors". Ancora prima, quando di anni ne aveva solo 7, era entrato a far parte del catalogo Disney come modello, inaugurando un sodalizio con la casa di produzione che poi sarebbe proseguito anche in futuro. Nel 2011 è invece apparso nel film di Adam Sandler "Un weekend da bamboccioni" (titolo italiano per "Grown Ups"). Il suo debutto nella serie "Jessie" risale al 2011 ed è proseguito fino al 2015, anno del film per la Tv "Descendants", che ha definitivamente consacrato la sua fama presso il pubblico giovane e non solo. Tra le sue passioni c'era anche la danza, Boyce aveva dato vita al gruppo XMob insieme ad alcuni amici.

Non vengono aggiunti ulteriori dettagli per specificare con ulteriori dettagli il problema di salute di cui era vittima Cameron Boyce e per il quale si stava curando da tempo. Il giovane attore si era dedicato con grande forza d'animo a cause benefiche nei tempi recenti, introducendo ad esempio l'ex vice presidente degli Stati Uniti Joe Biden in occasione dei Biden Courage Awards, evento annuale promosso dal democratico e probabile futuro candidato per le presidenziali del 2020.

Cameron Boyce viveva nei pressi di Los Angeles insieme ai genitori, la sorella minore e il suo cane.