video suggerito
video suggerito

Adam Kadmon: il complotto del Brasile ai Mondiali

Secondo una teoria illustrata nella puntata di questa sera di “Adam Kadmon – Rivelazioni”, l’infortunio di Neymar ai Mondiali sarebbe stato parte di un complotto per trovare una scusa al Brasile in caso di disfatta.
A cura di G.D.
70 CONDIVISIONI
Immagine

Continuano le teorie del complotto più incredibili di "Adam Kadmon – Rivelazioni", storie che per quanto paradossali continuano ad appassionare milioni di telespettatori ogni domenica. Questa sera, tra i vari argomenti trattati, si è parlato degli ultimi Mondiali realizzati in Brasile con i quarti di finale che hanno visto la nazionale verdeoro trionfare a fatica contro una sorprendente Colombia. Come tutti ricorderanno (o almeno gli appassionati di calcio), quella partita è stata resa celebre anche per l'infortunio di Neymar Jr. nello scontro di gioco con Juan Camilo Zuniga, il laterale della Colombia in forza al Napoli. Secondo la teoria del complotto illustrata da Adam Kadmon, quest'infortunio sarebbe stato architettato dal Brasile per poter avere un alibi in caso di sconfitta.

Secondo quanto rivelato da questa teoria, lo scontro di gioco tra i due giocatori non sarebbe affatto stato così duro da giustificare un'infortunio così grave ed inoltre questa eventualità è stata poi preannunciata nel corso di un episodio de "I Simpson". Ecco perché, secondo quanto riportato da questa teoria, l'infortunio di Neymar potrebbe essere parte di un piano per giustificare l'uscita dei brasiliani dalla competizione iridata. Inoltre, anche il logo della competizione realizzato per l'occasione, raffiguerebbe una donna che piange. Un'immagine che, a livello inconscio, produrrebbe sfiducia e rassegnazione nel caso di un'uscita anticipata, poi verificatasi. Verità o suggestione?

70 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views