In un venerdì pre pasquale qualsiasi, arriva una notizia che potrebbe sovvertire in modo radicale il mercato televisivo attuale. Nelle ultime ore, infatti, Sky e Mediaset hanno annunciato il raggiungimento di un accordo secondo il quale, in buona sostanza, ai clienti della emittente satellitare sarà concessa la visione di buona parte dell'offerta pay di Mediaset e, contemporaneamente, Sky avrà un proprio pacchetto di canali sul digitale terrestre.

Novità per i clienti Sky

Vediamo quali sono i risvolti di questo accordo. I possessori di un abbonamento Sky con pacchetto Cinema avranno compresa nella loro offerta, senza costi aggiuntivi la visione di Premium Cinema e Premium Cinema +24, Premium Cinema Energy, Premium Cinema Emotion, Premium Cinema Comedy, ovvero tutti e 5 i canali di genere della pay di Mediaset, aggiungendo alla già ampia library a disposizione delle famiglie clienti di Sky blockbuster come Dunkirk, L'ora più Buia, Cinquanta Sfumature Di Rosso, Justice League, It, L’uomo di Neve. Discorso simile per i possessori del pacchetto Sky Famiglia, che potranno vedere anche Premium Action, Premium Crime, Premium Joi e Premium Stories. Contenuti che andranno ad arricchire gli archivi del servizio on demand di Sky.

Sky approda sul DTT dal 1 giugno

Non è tutto, perché il duplice accordo commerciale, oltre a permettere a Mediaset Premium di essere presente sul satellite, aumentare il proprio bacino di pubblico e accrescere la possibilità di introiti pubblicitari, consiste anche in un cavallo di troia per permettere a Sky, grazie all'affitto della banda sui multiplex gestiti dalla società Ei Towers del Gruppo Mediaset, di proporre un proprio pacchetto a pagamento sulla piattaforma digitale, rendenosi disponibile su satellite, digitale terrestre e internet, senza contare l'accordo siglato qualche settimana fa con Netflix. A partire dal 1 giugno prossimo sarà disponibile una selezione di canali Sky e Fox più i 9 targati Mediaset, oltre a un pacchetto a parte per lo sport, composto da una selezione di grandi eventi sportivi di Sky.

Difficile prevedere quale dei due attori possa uscirne più avvantaggiato, così come sarà curioso comprendere quali effetti avrà questo accordo sul principale concorrente, ovvero la Rai. In attesa di ulteriori dettagli che verranno resi noti nei prossimi giorni, l'Amministratore delegato di Sky Andrea Zappia ha dichiarato la massima soddisfazione per un accordo che rischia di spostare gli scenari attuali del panorama televisivo italiano.

Gli abbonati Sky troveranno entro l’estate inclusi nei loro abbonamenti e senza costi aggiuntivi, l’intera offerta di canali Cinema e Serie Tv di Premium, tutti in HD. Sarà quasi come avere due offerte PayTv al prezzo di una […] Portare nelle case dei nostri abbonati un’esperienza televisiva ancora più ricca e completa, lasciando loro la libertà di scegliere come riceverla, è motivo di grande soddisfazione.