27 Settembre 2020
00:30

A Tu Sì Que Vales la storia di Damiano: “Anche gli autistici devono avere una possibilità”

Tra le performance della seconda puntata di Tu Sì Que Vales c’è quella di Damiano e sua sorella, accompagnata dal fidanzato Philip. I tre sono protagonisti di uno sketch, in cui Damiano come nella realtà è affetto dalla sindrome di Asperger. Il suo sogno è quello di diventare un cantante lirico e la sorella per aiutarlo ha deciso di lasciare il lavoro e intraprendere una carriera nel teatro. “Sono qui perché a tutti gli autistici si deve dare una possibilità” dice Damiano, appoggiato dal forte applauso del pubblico e della giuria, visibilmente commossa.
A cura di Ilaria Costabile

La prima serata di Canale 5 si colora con nuove emozioni, arriva in studio davanti ai giudici di Tu Sì Que Vales, un trio davvero particolare, il cui protagonista è senza ombra di dubbio Damiano: un ragazzo affetto dalla sindrome di Asperger che insieme a sua sorella e il suo fidanzato ha messo in scena un siparietto divertente e che ha offerto diversi spunti di riflessione, nascondendo una storia di amore fraterno e anche di speranza e solidarietà. Un messaggio che di cui tutti dovrebbero far tesoro.

La testimonianza di Damiano

"Damiano è single" questo è il grande cruccio attorno a cui ruota l'intero sketch, dove vengono elencate le qualità del ragazzo che si dimostra essere, come lui stesso di definisce, "un perfetto Cenerentolo", ma ancora a digiuno d'amore. Una scenetta divertente che provoca l'ilarità del pubblico e anche dei giudici, particolarmente incuriositi dal progetto. A chiedere qualcosa in più è Maria De Filippi: "Come è nata l'idea, chi è la mente di tutto questo?". A rispondere è la sorella di Damiano che racconta la sua storia, commovente e piena di speranza:

L'idea è mia, però è partita da Damiano. Lui è davvero mio fratello maggiore ed è autistico, perché qualcuno ce lo chiede e un giorno, mentre io lavoravo a Milano, mi manda una mail nella quale mi chiede di aiutarlo perché nessuno vuole dargli un'opportunità. Il suo sogno è quello di diventare un cantante lirico. Io avevo un lavoro a tempo indeterminato e anche Philip che è il mio fidanzato, ma ho deciso di lasciarlo per provare ad aiutare mio fratello. Ho pensato, visto che io scrivo testi teatrali, proviamo a fare questa cosa. E adesso, almeno penso sia felice.

Una testimonianza davvero toccante che viene resa ancor più significativa quando a prendere la parola è proprio Damiano, incentivato dalla sorella che gli chiede: "Vuoi dire, perché sei qui? Credo sia giusto che lo dica tu". Dopo un attimo di riflessione Damiano con estrema purezza dichiara a gran voce: "Sono qui perché tutti gli autistici devono avere una possibilità". Un applauso caloroso arriva dal pubblico in studio e dai giudici che si chiude con le parole di Gerry Scotti: "Questo messaggio è bellissimo, un messaggio di solidarietà e tu hai fatto un grande gesto d'amore", a cui si aggiunge anche Teo Mammucari: "Davvero, sei stata fantastica e complimenti perché siete bravissimi".

Un trio davvero unico con un bellissimo messaggio per tutti! 🤩 #TuSiQueVales!

A post shared by Tù Sì Que Vales (@tusiquevales_it) on

Gerry Scotti positivo al Covid, è in studio a Tu sì que vales perché il programma è registrato
Gerry Scotti positivo al Covid, è in studio a Tu sì que vales perché il programma è registrato
Belen Rodriguez interrompe le riprese di Tu sì que vales: "Sono disidratata"
Belen Rodriguez interrompe le riprese di Tu sì que vales: "Sono disidratata"
85.269 di Spettacolo Fanpage
Momo e Raissa a Tu sì que vales, la storia della coppia che combatte il razzismo con l’ironia
Momo e Raissa a Tu sì que vales, la storia della coppia che combatte il razzismo con l’ironia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni