Da giovedì 4 aprile, uno dei volti più amati dello spettacolo italiano tornerà in tv. Raffaella Carrà, infatti, condurrà ‘A raccontare comincia tu‘ su Rai3. La conduttrice intervisterà personaggi non solo del mondo dello spettacolo ma anche dello sport, della politica e dell'imprenditoria. Ad aprire le danze sarà Fiorello che in un'intervista rilasciata al settimanale ‘Chi', ha ironizzato: "Io sono da sempre innamorato di lei, di Raffaella. E questo da quando ero un ragazzino. Anzi, visto che va di moda il toy boy, io forse sono pure vecchio per lei: sono un toy boy, ma vecchio. Ma sì, faccio il ‘toy old' della trasmissione, ecco, mettiamola così".

Non poteva dire di no a Raffaella Carrà

Fiorello, che in genere ama tenersi a distanza dalla televisione, ha spiegato perché ha accettato l'invito di Raffaella Carrà a partecipare al programma ‘A raccontare comincia tu‘. Non poteva dire di no all'icona della tv italiana: "Perché si dice sì alla Carrà? Ma perché Raffaella… Stavo per usare il titolo di una canzone di Tiziano Ferro: perché Raffaella è mia, Raffaella è nostra, è lei la più amata dagli italiani e non ce n’è per nessun’altra. E poi, scusi, si può forse dire di no alla Raffa? Ma lavorare con lei è una medaglia!".

Cosa farà Fiorello nel programma di Rai3

Fiorello ha anche svelato qualche dettaglio in più su ciò che farà in studio con Raffaella Carrà. Lo showman era pronto a cantare e ballare, ma la conduttrice gli ha spiegato che stavolta dovrà raccontarsi agli spettatori. Sembra, però, che il risultato lo abbia soddisfatto: "È successo che a un certo punto Raffaella Carrà ha deciso di fare un programma e io ho subito commentato ‘Che bella idea'. E lei allora mi ha chiesto ‘Vieni a fare la prima puntata'. Ma subito, figurati. Ma certo. E le ho pure chiesto ‘Ma che facciamo? Cantiamo? Balliamo? Tutt'e due, cantiamo e balliamo?'. Ma lei mi ha subito detto ‘No, questa volta facciamo delle interviste, facciamo delle chiacchierate'. Insomma, qualcosa di bello abbiamo fatto, vedrete".