119 CONDIVISIONI
5 Febbraio 2015
23:09

A Le Iene la storia di Andreas, che rischia di perdere la casa senza colpa

A Le Iene la storia di un uomo che a causa di un meccanismo burocratico di cui non ha colpa rischia di essere cacciato da casa sua. Il Presidente della Banca, però, dice che la colpa non è della Banca, anche se le carte, per i giornalisti di Italia 1, dicono altro.
119 CONDIVISIONI

Perdere una casa e rischiare di ritrovarsi in mezzo alla strada per un errore della Banca. È una delle storie raccontate questa sera da Le Iene, il programma condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari con il supporto della Gialappa's Band. Il caso, raccontato da Filippo Roma, ha come protagonista Andreas, il quale anni fa ha comprato una casa e oggi se l'è ritrovata messa all'asta a causa di un credito venduto dalla Banca che però non aveva alcun diritto a farlo: "Andreas, insomma, compra casa da un signore che per avere credito dalla banca – spiega il giornalista – aveva costituito un'ipoteca sulla casa. Il venditore, però, quando gli vende la casa estingue il credito e l'ipoteca legata al credito non ha più valore". Una storia kafkiana che però rischia di mandare Andreas e la moglie fuori dalla loro casa a inizio marzo. La casa, infatti, finita all'asta è stata ricomprata dall'uomo per più di 600 mila euro, ma il problema è che quei soldi Andreans non li ha. Ma soprattutto non  dovrebbe pagarli: "L'ho comprata, pagata e di colpo me la vogliono portare via. Dopo 16 anni mi arriva una raccomandata, me la pignorano e la mettono all'asta. C'erano ipoteche non cancellate. Pagate ma non cancellate. Ipoteche che garantivano un credito che però era stato estinto".

Filippo Roma ha cercato di parlare col Presidente della Banca che secondo Le Iene ha commesso l'errore, ma non c'è stato molto da fare. Già l'anno precedente, infatti, la vittima ha provato a parlargli ricevendo un "Le faremo sapere", prima di scomparire del tutto. Oggi, invece, la risposta è che la Banca ha dimostrato di aver ragione, e la posizione resta ferma anche quando il giornalista di Italia 1 cerca di mostrare una serie di carte che dimostrerebbero il contrario. Vista l'impossibilità di parlare con lui, Roma torna a parlare col responsabile della Segretaria della Banca, ponendogli gli stessi quesiti e portando una documentazione che dimostrerebbe l'errore. Il Segretario cerca di confutare le tesi del giornalista e di Andreas, ma dopo essersi preso un po' di minuti per capire il caso, è costretto a tornare con un nulla di fatto. Non riesce a capire dove sia il problema e pare che le carte diano ragione al proprietario di casa. per ora resta la promessa di prendere nuovamente in attenzione il caso, cercando di dare quanto prima una risposta all'uomo. ma i giorni sono pochi, visto che fra poche settimane ci sarànno 600 mila euro da pagare o la cacciata dalla propria casa.

119 CONDIVISIONI
"Le Iene" raccontano la storia di Giovanni, senzatetto in attesa della pensione
A Le Iene il piccolo Emilio, il bambino italiano il cui cuore rischia di fermarsi
A Le Iene il piccolo Emilio, il bambino italiano il cui cuore rischia di fermarsi
Marco Bellavia esce dal Gf Vip ma la colpa è sua, Bruganelli: “Casa inadatta ai suoi problemi”
Marco Bellavia esce dal Gf Vip ma la colpa è sua, Bruganelli: “Casa inadatta ai suoi problemi”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni