Nella puntata di sabato 13 febbraio 2o21 di C'è Posta per te è stata ospite Federica Pelligrini che ha aiutato la protagonista dell'ultima storia della serata, quella in cui viene raccontata la storia di Sergio Mirante, un ragazzo di trent'anni scomparso prematuramente nell'ottobre 2019 a soli a Milano colpito da una malattia incurabile, il cui decorso è stato veloce e devastante.

La storia di Sergio Mirante

Nuotatore professionista, da sempre amante dello sport, nonché architetto, Sergio Mirante era un ragazzo calabrese che il 29 ottobre 2019, improvvisamente, dopo un dolore percepito ai fianchi diventato costante in pochi giorni si è ritrovato a dover fare una lunga permanenza in ospedale. I medici hanno tentato in tutti i modi di comprendere cosa avesse fatto aggravare le condizioni di salute del giovane, ma dopo quindici giorni trascorsi in ospedale a Catanzaro, Sergio fu stato trasferito d'urgenza a Milano e proprio lì, dopo una settimana di cure estenuanti, ha esalato il suo ultimo respiro. Dopo la sua scomparsa i genitori hanno messo in piedi un'associazione benefica che prende il nome di "Associazione Sergio Mirante" con la quale si occupano di iniziative volte ad aiutare gli appassionati di sport, ma non solo.

La sorpresa di Federica Pellegrini

A portare all'attenzione del pubblico questa struggente storia è stata Marika, la fidanzata del giovane Sergio, che aveva conosciuto nel 2016 e con il quale stava costruendo una famiglia. "Il mio più grande rimpianto è quello di non aver avuto un figlio da lui" dichiara commossa la ragazza nello studio di Canale 5, dove ha voluto fare una sorpresa ai genitori del suo compagno, Patrizio e Maria Teresa Mirante. "Loro sono la mia casa, grazie a loro sono riuscita a farmi forza e andare avanti" ha rivelato Marika che in ricordo del suo amato Sergio ha chiamato in trasmissione Federica Pellegrini, la campionessa di nuoto per la quale il giovane architetto nutriva una profonda stima e ammirazione. L'atleta ha cercato di portare un sorriso alla famiglia di Sergio, rendendo noto il loro prodigarsi per la beneficenza e regalando loro un dono piuttosto personale, a cui è seguito anche un risciò: "Così visto che amate gli animali potrete portare anche loro qui con voi" ha dichiarato la campionessa.