I palinsesti di Sky per la stagione 2016/2017 sono stati presentati oggi nella conferenza stampa. Tante le novità, altrettante le conferme, con un allargamento dell'offerta qualitativa di Sky Atlantic e, soprattutto, della panoramica di programmi originali trasmessi su Sky Uno (e non solo). Tornano volti ormai sempre più appartenenti al mondo Sky (Alessandro Cattelan, Fiorello, Claudio Bisio) anche se la vera novità è tecnologica: si tratta di AdSmart, in grado di differenziare gli spot pubblicitari per target e per area geografica.

Programmi tv.

Al centro della programmazione di Sky Uno, restano i grandi talent show: se "X-Factor"  riparte con una nuova edizione dal 15 settembre, la data d'inizio di "MasterChef" è prevista per il 22 dicembre. Un altro, nuovissimo, talent partirà invece su Fox Life: si tratta di "Dance Dance Dance" (format  ideato da John de Mol, inventore del Grande Fratello), gara di ballo fra sei coppie di vip nella quale verranno riprodotte coreografie tratte da celebri film o video musicali. Claudia Gerini e Tania Cagnotto sono già confermate come concorrenti, mentre tra i giudici ci sarà Luca Tommassini.

Vero volto simbolo di Sky Uno si conferma Alessandro Cattelan, che dopo "X-Factor" debutterà con la versione "daily" del suo fortunato "E poi C'è Cattelan", con cinque puntate settimanali in onda in seconda serata a partire da febbraio. Già dal prossimo 10 ottobre, invece, ripartirà "Edicola Fiore" di Fiorello, con 50 nuovi episodi in diretta alle 7 del mattino, in onda fino al 18 dicembre (in replica su Tv8).

La cucina resta al centro della programmazione: oltre al già citato "MasterChef", si segnalano anche "Hell's Kitchen" (dal 4 ottobre), "4 Ristoranti" con Alessandro Borghese e "Celebrity MasterChef" (previsto per la prossima primavera). Grande impegno per Mara Maionchi, che sarà tra i concorrenti di quest'ultimo show oltre che a "Xtra Factor" e persino in un ruolo della serie tv "I Delitti del Barlume": "È una fatica mortale", ha ironizzato lei, "Finché ce la faccio…". Altro ritorno è "#SocialFace" con sette youtuber, quest'anno articolato in 18 puntate.

Si segnala il momento d'oro, infine, per Lodovica Comello: attualmente impegnata in "Singing in the Car" su Tv8, la giovane attrice e conduttrice è stata riconfermata a "Italia's Got Talent" e anche nella versione per bambini "Kid's Got Talent", il nuovo programma con Claudio Bisio.

Serie tv.

Colonna portante della programmazione Sky sono ancora una volta le serie tv. Se le novità internazionali di Sky Atlantic comprendono titoli molto attesi come "WestWorld", "Fortitude 2", "Britannia" e "Riviera", tante sono le serie italiane. Oltre alle immancabili "Gomorra 3" e "I Delitti del Barlume", il network segnala l'inizio delle riprese di "1993", il seguito di "1992", con il ritorno dell'intero cast. Dopo "Gomorra", Stefano Sollima adatta nuovamente un libro di Roberto Saviano in "Zero Zero Zero", mentre si è già a lungo parlato dell'attesissima "The Young Pope" di Paolo Sorrentino, in onda da ottobre. C'è spazio anche per toni più comici con "The Comedians" che vedrà protagonisti Claudio Bisio e Frank Matano ed è "basata sui personaggi reali". Ci sarà invece da attendere ancora per il progetto seriale tratto da "Diabolik", tuttora in fase di scrittura. Infine, su Fox, "la casa delle serie tv", arriveranno l'attesissima "L'Esorcista", tratta dal celebre film (in onda il 23 settembrein Usa, venti giorni dopo in Italia), ma anche "Legion" e il curioso sequel di "Prison Break".

Sport.

Partite in super HD e con la realtà aumentata nello studio offriranno un tocco di modernità all'area sport, focalizzata ovviamente sul calcio ( Total Football con i migliori campionati d'Europa, la Premiere League appena ripartita, l'Europa League al via dal 15 settembre), ma anche su motori – Formula 1, Moto Gp – la stagione cestistica e tutti gli altri sport. Impossibile non parlare del caso di Paolo Di Canio, sospeso da Sky dopo le polemiche sul tatuaggio inneggiante al fascismo "Dux". Sull'argomento è intervenuto Jacques Raynaud, vice presidente per l'area Sport e Pubblicità: "Abbiamo fatto un errore, ci scusiamo se abbiamo urtato le sensibilità di alcuni. Abbiamo parlato a lungo con Di Canio e, nonostante la sua professionalità, abbiamo deciso di chiudere la nostra collaborazione".

Sky Atlantic e Sky Arte.

Oltre alle serie tv, Sky Atlantic si differenzierà per la presenza di 18 documentari prodotti da Sky in onda la domenica sera dal 13 novembre, incentrati sul "racconto del reale". In particolare, durante la conferenza è stato presentato "Ultimo Stadio", che racconta il caso di Ciro Esposito, tifoso romano morto dopo la finale di Coppa Italia Fiorentina – Napoli nel 2014.  Altri due film saranno dedicati al caso Yara e a Lampedusa.

Per quanto riguarda, infine, Sky Arte, si segnalano le produzioni "Italian Season" (dal 26 settembre), "Rinascere dalle distruzioni" e la seconda edizione dell'apprezzata "Master of Photography". Quanto a produzioni italiane, sarà trasmesso uno speciale sul 50esimo anniversario dell'alluvione di Firenze, "Muse Inquietanti" con Carlo Lucarelli, "Dago in the Sky" con Roberto d'Agostino e la seconda edizione di "Booklovers".

Sky lancia SkyAdSmart.

Chiudiamo con la già citata SkyAdSmart, che prevede una pubblicità più "targettizzata", con gli spot indirizzati per la prima volta a diverse categorie di abbonati, in base a gusti e preferenze.