E' morta l'attrice Anna Marchesini. A dare l'annuncio su Facebook il fratello Gianni. "Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell'informazione, tengo a dirlo io. Ora in questo momento é morta mia sorella Anna Marchesini. Grazie a tutti. Non sarò in grado di rispondervi". L'attrice, storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez, era nata a Orvieto ed era malata da tempo di artrite reumatoide. Aveva 63 anni.

Tullio Solenghi: "Preferisco ricordare l'amica, non l'attrice"

"In questo momento mi piace ricordare Anna e non la Marchesini. Mi piace ricordare, cioè, l'amica e la sorella con la quale ho condiviso 12 anni di vita in comune". È con queste parole che Tullio Solenghi membro del Trio Marchesini, Solenghi, Lopez, ricorda con l'Adnkronos, Anna Marchesini scomparsa oggi. "Preferisco pensare ad Anna – aggiunge – non soltanto come ad una grande attrice comica, quale è stata per 40 anni. Ma ad un'amica di cui si ricordano tutti gli aspetti privati. È stata un prodigio e ha contribuito a far diventare il Trio quello che è stato per tanti anni. Ma ora penso soprattutto alla persona che è stata", conclude Solenghi.

Dal 2006 l'inizio dell'artrite reumatoide e l'assenza dalle scene.

Risale al 2006, l'anno nero di Anna Marchesini. In pieno periodo di repliche dell'ultimo spettacolo Le due zittelle, tutte le date rimaste furono improvvisamente annullate in tutta Italia, a causa di un attacco di artrite reumatoide, che le causerà una lunga assenza dalle scene prima del recupero. Nel 2008 avviene il ritorno della Marchesini in televisione, dopo una lunga assenza per la sua malattia, nella celebrazione dei 25 anni di attività de Il Trio, alla conduzione, insieme a Solenghi e Lopez, dello spettacolo Non esiste più la mezza stagione. Lo spettacolo, in onda su RaiUno, è in tre puntate (sabato 8-15-22 marzo) e ripercorre la carriera dei tre artisti comici. Nel 2007, però, iniziò a insegnare all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, alla quale è rimasta molto legata fino alla fine.

Un video di una ragazza di 22 anni di nome Ilaria Milani, potrebbe tentare di spiegare cosa si prova a soffrire di artrite reumatoide, un male ancora oscuro, che colpisce solo l'1% della popolazione mondiale e può avere fasi degenerative molto gravi.

Il sindaco di Orvieto: "Ha dato lustro alla nostra città"

"Profondo cordoglio alla famiglia di Anna Marchesini per la triste notizia della morte di una concittadina cosi' importante, che ha dato lustro alla nostra citta'": a dirlo è il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani. Anna Marchesini era infatti, nata nella città umbra nel novembre 1953, da tempo viveva fuori città. Germani annuncia che scriverà alla famiglia un messaggio e che verranno organizzate iniziative in ricordo dell'attrice.

Anna Marchesini era nata ad Orvieto ed era malata da tempo. Fra le sue interpretazioni, la Lucia Mondello in una parodia dei Promessi Sposi insieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez, la Sessuologa Merope Generosa, Giulietta, Gina Lollobrigida, le sorelle Carlucci sempre con Solenghi e Lopez. Anna Marchesini, dopo lo scioglimento del Trio, si é esibita da sola in Teatro firmando anche la regia di molte rappresentazioni.

Prima di morire: "Le mie ceneri in un cofanetto all'Accademia Silvio D'Amico"

"Ho gia' adocchiato un posticino…". Scriveva cosi' Anna Marchesini nella sua pagina ufficiale, parlando del suo ‘dopo'. Un posticino nella sala riunioni della Accademia d'arte drammatica Silvio D'Amico dove avrebbe voluto fossero conservate le sue ceneri. "Ho già adocchiato una vetrinetta in sala riunioni" scriveva l'attrice, "con un piccolo cofanetto verde di porcellana. Ritengo sia l'ideale per contenere le mie ceneri. È un'aspirazione che piano piano troverò il coraggio di far uscire alla luce. Che detto da un mucchietto di ceneri non é appropriato", aggiungeva con la consueta ironia.

"Posso tentare… E se mi ribocciano?" scriveva ancora facendo riferimento ai due ‘no' che ricevette prima di essere ammessa all'accademia di cui dal 2007 sarebbe diventata una delle insegnanti, "e se poi l'accademia trasloca? E se durante il trasloco il cofanetto verde si rompe? No, eh! Essere spazzata via dall'Accademia no mai più!". Il rapporto di Anna Marchesini con la Silvio D'Amico é sempre stato molto stretto. "È stato il mio sogno entrare" scriveva, "Certe volte salivo in ascensore fino al quinto piano, salivo in ‘paradiso' solo per sentire l'odore, attraversare un corridoio, fare una domanda, solo per stare li'".

I funerali di Anna Marchesini si terranno l'1 agosto a Orvieto.

Sarà la sua città natale a dare l'ultimo saluto ad Anna Marchesini. I funerali, infatti, si terranno a Orvieto. Il sindaco Giuseppe Germani ha annunciato iniziative per ricordarla. Tuttavia la cerimonia sarà in forma privata e avrà luogo alle ore 16 di lunedì 1 agosto.