Clamoroso ad Amici 2017, Maria De Filippi annuncia l'addio di Morgan. Non è riuscita l'operazione con la quale la signora della tv aveva tentato di trapiantare nel suo talent l'ex coach di X Factor. Tutto sembra essere stato compromesso dalla registrazione della quinta puntata del serale, come ha confermato la stessa De Filippi con una dichiarazione resa nota dall'agenzia Ansa, dalla quale traspare tutta la sua amarezza

"Sono purtroppo costretta a confermare le voci che annunciano l'uscita di MORGAN da Amici. E' vero e lo considero un mio fallimento. Considero MORGAN un artista a tutti gli effetti, un uomo pieno di cultura, pieno di ironia e di doppifondi (perché contengono tutto e il suo contrario), di conoscenza e di esperienza. E' un musicista e sa tanto di musica, doti eccezionali per ricoprire, credevo, il ruolo di Coach capitanando una delle due squadre che si fronteggiano durante la fase serale di Amici. E ho sbagliato. Non nel riconoscergli queste prerogative perché le ha, ma perché ho creduto che potessero bastare, non valutando che avrebbe anche dovuto ricoprire un altro aspetto purtroppo altrettanto necessario: corrispondere alle esigenze dei ragazzi. Creare quel legame che porti i ragazzi in gara, a credere nel loro coach; far sì che i ragazzi gli riconoscano le capacità di guida e di crescita come è giusto che sia in ogni rapporto costruttivo e mai impositivo. Questo non è successo. Anzi purtroppo è successo l'esatto contrario. La squadra che MORGAN ha capitanato è composta attualmente da quattro partecipanti e tre di loro hanno chiesto a noi una soluzione immediata, disposti – uno di loro con certezza – anche a lasciare il programma pur di non dover più avere obbligatoriamente MORGAN come coach. Si sono sentiti non compresi, mai esaltati non nelle loro doti perché non sanno nemmeno se le hanno, ma nello spirito di entusiasmo inteso come tensione positiva, e di fiducia con cui si vorrebbe e dovrebbe affrontare il palco del serale e la gara. Amici è e vuole rimanere un programma che racconta al pubblico le vicende di alcuni ragazzi che hanno talento e che sperano di vederlo riconosciuto da chi fuori dal programma, potrà offrire loro un'occasione di far diventare quel che sognano, realtà. E io questo non posso tradirlo. Dato lo stato dei fatti, e non volendo perdere una risorsa come MORGAN, ho proposto ai ragazzi e a lui stesso, che la sua figura potesse rimanere a fare quello che spesso lui mi ha ricordato essere la miglior espressione di se: fare musica e parlare di musica. Svincolando lui dagli obblighi degli schemi che invece purtroppo servono a far andare avanti la macchina organizzativa. E svincolando loro, i ragazzi, dalla regola che vuole che il coach decida in accordo con la produzione, i brani da assegnare, i brani da schierare e le scelte di chi, in caso di perdita di partita, debba affrontare il ballottaggio e poi magari anche l'abbandono del programma".

Perché Morgan ha lasciato Amici?

A compromettere definitivamente i rapporti già difficili di Morgan con il talent di Canale 5 è stato quanto accaduto durante la registrazione della quinta puntata del programma. A documentarlo la circolazione di un video pubblicato sulla pagina Instagram del programma in cui, dopo l'ennesimo diverbio con il cantautore della squadra bianca Mike Bird, rafforzato da un attacco di Elisa, Morgan decide di abbandonare lo studio, in segno di protesta. Le indiscrezioni di alcuni presenti avevano parlato di una De Filippi costretta a sostituire Morgan nel suo ruolo per alcune prove, prima del rientro in studio del leader dei Bluvertigo. Ma a quanto pare da lì tutto è precipitato, come la stessa De Filippi ha specificato nella sua dichiarazione. La nota stampa della conduttrice si conclude con alcuni dettagli, che descrivono il quadro di una situazione irrimediabilmente degenerata dopo un tentativo di chiarimento

Morgan non ha voluto incontrare né noi né ha voluto accettare l’invito a parlare lui direttamente con i ragazzi. Ha scelto di mandare un suo rappresentante con l’intento di spiegare ai ragazzi chi fosse davvero Morgan e quali qualità avesse da offrir loro. L’incontro tra il suo rappresentante e i ragazzi c’è stato e non ha sortito nessun cambio di visuale da parte loro. Dopo una lunga e vana attesa di un incontro con gli autori e con chi gestisce la produzione, tutto è degenerato. Da lui sono partiti gli insulti, le accuse, le teorie complottiste e persecutorie, fino alla ovvia e necessaria risoluzione degli impegni reciproci. Peccato. Morgan è e rimane una persona che ho stimato e che stimo per essere com’è. Tutti mi dicono che presto farà in modo che su di noi ricadano le più brutte nefandezze. Spero di no e laddove fosse, spero di continuare a rimanere salda nel mio pensiero su di lui”.

Inevitabile che adesso l'attenzione, oltre ad una replica di Morgan che non si fa fatica a credere arriverà nelle prossime ore, sia concentrata tutta su chi sostituirà il direttore artistico della squadra bianca. Le ipotesi sono molteplici e la De Filippi dovrà certamente tirare fuori un coniglio dal cilindro per proporre un'alternativa credibile per risollevare gli ascolti del programma, incredibilmente battuto da Ballando con le Stelle nella quarta puntata. Per il sostituto di Morgan si aprono scenari ed ipotesi differenti: si potrebbe pensare ad una scelta interna d'emergenza, ad esempio l'avanzamento di Boosta a direttore artistico, o ancora la conversione di un giudice come Eleonora Abbagnato in coach, avendo l'etoile ricoperto in passato quel ruolo. Infine, un nome che viene in mente è di certo quello di Emma Marrone, volto per eccellenza del programma, prima allieva e poi coach sin dall'avvento dell'era dei direttori artistici, che potrebbe essere chiamata dalla De Filippi in extremis per riaccendere l'attenzione del pubblico e far dimentica Morgan. Ma chissà che il nome del nuovo direttore artistico non sia completamente inedito e inesplorato.

Morgan: "Faccio tv per pagare i miei debiti"

Morgan nella conferenza stampa di Amici 2017 di qualche giorno fa aveva vuotato il sacco e rivelato di essere tornato a fare il giudice di un talent show per soldi. Lo affermava forte e chiaro, motivando senza peli sulla lingua ciò che lo teneva impegnato tutta la settimana nella nota scuola di Maria De Filippi e il sabato per lo show serale

Perché faccio televisione? Perché Amici parla di musica e poi perché ho bisogno di denaro per estinguere i miei debiti che ho accumulato a causa dei miei commercialisti che, per quindici anni, non hanno mai pagato le tasse.