Adriana Volpe teme che il suo contratto con la Rai possa non essere rinnovato in seguito alla lite con Giancarlo Magalli. La conduttrice de I fatti vostri è stata al centro di una bagarre che l’ha vista coinvolta in prima persona contro il collega insieme al quale lavora all’interno della medesima trasmissione Rai.

Dopo aver letto alcuni post di Magalli sui social, la Volpe ha deciso di querelarlo, pur accettandone le scuse in televisione. Sono trascorsi circa due mesi da quel momento e oggi la conduttrice Rai teme per il rinnovo del suo contratto, come confessa lei stessa in un’intervista rilasciata a Libero

Lavorare in questo clima non è facile. Io cerco sempre di dare il massimo per il pubblico, per chi scrive questo programma e per chi lavora in redazione e dietro le quinte. Il mio contratto scade il 26 maggio e spero che, dopo 20 anni di lavoro, la Rai me lo rinnovi. A fronte di professionalità e buoni ascolti ci conto soprattutto perché, dopo quanto accaduto, non vorrei essere messa da parte. Non vorrei passare io come un "personaggio scomodo" solo perché ho deciso di difendere il mio ruolo di donna e conduttrice.

La Volpe non sa se il contratto di Magalli sia stato o meno rinnovato: “Non lo so. E non sarebbe un problema per me. Forse lo sono io per lui. Le conduttrici che sono state al suo fianco non sono mai "durate" tanto, io sono la più longeva”. La conduttrice si dice preoccupata da questo silenzio, soprattutto alla luce del fatto che lo scorso anno, di questo periodo, sapeva già del rinnovo del suo contratto

Ufficiosamente sì. Invece quest' anno tutto tace. Credetemi, se non dovessi essere riconfermata sarebbe una ferita al cuore. Se accetterei un contratto di un’altra azienda? Non lo so. Non nascondiamoci dietro un dito, anche il valore economico dell' eventuale mancato rinnovo del contratto con la Rai mi peserebbe.