E’ principalmente nota al grande pubblico per il ruolo di Lorelai Gilmore nella serie tv cult “Una mamma per amica”, ma la bella Lauren Graham, 50 anni (portati alla grande) il 16 marzo, negli anni, ha costruito una carriera molto solida e costellata di successi. L’attrice ha, infatti, girato circa 23 pellicole per il grande schermo e preso parte a 18 tra serie e film tv.

Le pubblicità e le prime serie tv.

La Graham è nata ad Honolulu, alle Hawaii, ma i suoi genitori divorziano quando lei ha 5 anni e lei si trasferisce, col padre, in Virginia. Sin da bambina nutre una forte passione per la recitazione e, subito dopo la laurea in letteratura inglese alla Columbia Universisty, consegue anche una laurea specialistica in recitazione alla Southern Methodist University. Subito dopo, vola a New York, dove inizia a girare degli spot pubblicitari mentre lavora come cameriera. Nel 1995, è a Los Angeles e qui, il canale The Movie Channel la arruola per la rubrica settimanale dei film in uscita nelle sale. Dopo poco tempo, prende parte anche a quale sitcom – “Caroline In the City”, “Townies”, “Lush Life””Third Rock from the Sun”, “Seinfeld”, “Law & Order” – ma il suo momento non è ancora arrivato.

Il successo planetario di “Una mamma per amica”.

Nel 1997, ottiene una piccola parte nel thriller-horror “Nightwatch – Il guardiano di notte”, di Ole Bornedal, seguito da “Confessions of a Sexist Pig”(1998), diretto da Sandy Tung e dalla commedia sentimentale “La voce dell’amore”(1998), di Carl Frabklin. Il vero successo, comunque, arriva con la serie “Una mamma per amica”(“Gilmore Girls”), ideata da Amy Sherman-Palladino e andata in onda dal 2000 al 2007. La Graham è Lorelai Gilmore, giovane mamma anticonformista, dolce e sbarazzina, Direttrice dell'Independence Inn e, in seguito, proprietaria del Dragonfly Inn a Stars Hollow. La donna ama sua figlia Rory (Alexis Bledel), con la quale ha un rapporto da amica del cuore. Le loro storie conquistano, in breve, il pubblico televisivo di tutto il mondo, lanciando alla grande la carriera della Graham e anche quella delle Bledel. Nel 2002, arriva anche la nomination Miglior performance di un'attrice in una serie televisiva. Contemporaneamente, l’attrice si dedica anche al cinema, girando il drammatico “Sweet November – Dolce Novembre”(2001), di Pat O’Connor, con Keanu Reeves e Charlize Theron e il blockbuster “Babbo Bastardo”(2003), con Billy Bob Thornton.

Le commedie degli anni Duemila e “Parenthood”.

La commedia sembra essere il suo genere più congeniale, dato che la ritroviamo in “I segreti per farla innamorare”(2005), di Chris Hall, “La banda del porno – Dilettanti allo sbaraglio”(2005), diretto da Michael Traeger e “Missione Tata”(2005), dove recita accanto a Vin Diesel. Ottimi successi al botteghino si rivelano i film “Perchè te lo dice mamma”(2007), con Diane Keaton e Mandy Moore e “Un’impresa da Dio”(2007), dove la Graham recita accanto Jim Carrey e Steve Carell. Successivamente, è sul set del drammatico “Birds of America – Una famiglia incasinata”(2008), con Matthew Perry e di “5 giorni fuori”(2010), con Keir Gilchrist, Zach Galifianakis ed Emma Roberts. Nello stesso anno, diventa la protagonista della serie tv  “Parenthood”, basata sull’omonimo film di Ron Howard, del 1989. La serie racconta le vicende della numerosa famiglia Braverman, di cui fa parte Sarah (Graham), mamma single che torna a vivere a casa dei suo genitori, con i due figli Amber e Drew. Nel cast, ci sono anche Peter Krause, Dax Shepard, Monica Potter e Sam Jaeger. La serie è andata avanti fino al 2015, per sei stagioni.

Gli ultimi film e il revival “Una mamma per amica: di nuovo insieme”.

Gli ultimi film per il cinema girati da Lauren Graham sono “Natale con i tuoi”(2014), diretto da Tristram Shapeero; “Max”(2015), di Boaz Yakin”; “Middle School: The Worst Years of My Life”(2016), di Steve Carr e “Un weekend al limite”(2016), per la regia di Jeff Baena. L’attrice ha preso parte anche a qualche episodio delle serie “Go On”(2012), “Web Therapy”(2014) e, a fine 2016, è tornata a recitare con Alexis Bledel nel revival “Una Mamma Per Amica: Di Nuovo Insieme”, in 4 puntate andate in onda su Netflix.