È morto all'età di 84 anni Daniele Piombi, lo storico conduttore televisivo e fondatore del Premio della Televisione. Lo scrive Il Mattino e lo conferma la pagina Facebook "Daniele Piombi – pagina ufficiale". Nato a San Pietro in Casale (BO) il 14 luglio 1933, Piombi è stato uno dei giornalisti dello spettacolo più influenti dal '50 in poi, quando fu assunto in Rai esordendo alla conduzione di "Viaggiare", programma televisivo condotto in coppia con Renée Longarini all'età di soli 22 anni. Il programma informava i telespettatori sugli orari dei treni, sugli itinerari Alitalia e sulle possibili mete turistiche italiane ed europee.

Così sulla pagina ufficiale del conduttore

Oggi, la Televisione italiana ha perso uno dei suoi più grandi protagonisti.
Il Signore della TV ci ha lasciato.
La sua straordinaria eleganza e la sua ineguagliabile classe continueranno a vivere nei ricordi di chi lo ha amato e conosciuto.
Ciao Daniele, fai buon viaggio.

Il Cantagiro, Un disco per l'estate, il Festival di Napoli, tutte kermesse canore che hanno avuto per anni il suo volto. Ha presentato anche il Festivalbar ed ha partecipato a tre edizioni del Festival di Sanremo. Nel 1960 ha inventato il Premio Regia Televisiva, considerati ad oggi come l'equivalente televisivo del David di Donatello. È stato commentatore Rai dell'Eurovision Song Contest, presente alle Anteprime Sanremo e condotto due edizioni di "Napoi prima e dopo", tra le più recenti competizioni canore dedicate alla canzone napoletana. Tra gli impegni più recenti, quello svolto per Rai International nel 2000 con dieci puntate sul Made in ItalyNel 1998 ha condotto su Rai 1 Linea bianca, programma dedicato alle località montane italiane.