La prima edizione di "Celebrity Masterchef" cattura e colpisce su Sky Uno. Il cooking game più famoso al mondo parte con la sua prima edizione italiana per concorrenti vip, lo fa tenendo un ritmo più divertente ma non per questo meno autorevole. Un esempio? Il passaggio in cui Antonino Cannavacciuolo dimostra come sfilettare in maniera perfetta una ricciola è da storia della televisione contemporanea. Tutto fila liscio e senza troppe lungaggini, un bene in questo il formato da soli 4 episodi contro i 12 dell'edizione classica.

Non c'è Carlo Cracco e la sua assenza si fa sentire, ma è anche vero che "morto un Papa se ne fa un altro" come ha polemicamente osservato Joe Bastianich nell'intervista del Fatto Quotidiano. Il trio di giudici rimasto sa il fatto suo, la giusta tensione e la brillantezza del giudizio non manca.

Top: Mara Maionchi, Alex Britti, Filippo Magnini.

Mara Maionchi è il solito terremoto imprevedibile. È un bene per lo show, è una fuoriclasse dal punto di vista televisivo ma anche ai fornelli dimostra di saperci fare. Arriverà in fondo, almeno ci speriamo. Bravo anche Alex Britti, figlio di macellai, dimostra di saperci fare con i fornelli e si becca anche un "Cucini a casa, vero? Bravo!" da Antonino Cannavacciuolo. Filippo Magnini è un'altra grande sorpresa. Il nuotatore olimpico è riuscito a superare il Pressure Test brillantemente con un uovo in camicia su fonduta di tartufo e formaggio. Un capolavoro tattico che fa storcere il muso a Bastianich: "Non è possibile che questo sia stato il primo uovo in camicia della tua vita". Tra le sorprese possibili mettiamo anche Roberta Capua, già ribattezzata come la ‘prima della classe' dal terzetto di giudici.

Flop: Stefano Meloccaro, Serra Yilmaz, Enrica Guidi.

I tre concorrenti vip eliminati corrispondono anche ai tre flop di puntata. Stefano Meloccaro parte malissimo, spreca la ricciola sfilettata ed esce al Pressure Test: il suo risotto al profumo di ricciola è bello da vedere ma brutto da mangiare. Delude anche Serra Yilmaz, l'attrice turca fuori per un piatto troppo coperto di spezie. Un peccato perché il format perde subito la quota esotica: sarebbe stato interessante vedere qualcosa di più dei sapori della tradizione turca. L'ultima eliminata è stata Enrica Guidi, troppo poco il suo piatto (Scampi e frutti di bosco) per battere all'ultima prova le capesante ai funghi porcini di Maria Grazia Cucinotta (che ha dimostrato di saperci fare).