Sul palco della terza puntata di The winner is sono saliti Enrico Giovagnoli e Francesca Carli che formano il duo degli Operapop. Il loro nome potrebbe raccontarvi poco, ma la loro storia è strettamente legata a uno dei brani nazionalpopolari più cantati degli ultimi anni. Nel 2015 Giovagnoli e la sua compagna, oggi diventata la sua ex, tentarono di partecipare a Sanremo con una canzone che sarebbe diventata famosissima, “Grande amore”. Considerato il fatto che nessuno dei due fosse sufficientemente famoso, il manager Pasquale Mammaro, editore di quella canzone, decise di tentare la strada delle nuove proposte. Per un problema di anagrafe, però, il duo fu scartato. Nonostante la canzone convincente, Giovagnoli superava il limite massimo d’età imposto dal regolamento, 36 anni.

La storia di “Grande amore”.

Questo fu il motivo che spinse Mammaro a proporre il pezzo ai tenori de Il Volo che, dopo qualche titubanza iniziale, decisero di cantarlo gareggiando tra i Big. Il resto è storia: “Grande amore” vinse il Festival e gli Operapop finirono per metabolizzare la delusione. Intervistato dall’Ansa, il loro manager ed editore spiegò l’accaduto

Grande amore era stata scritta 12 anni fa. L'aveva presentata a Sanremo Francesco Boccia (che la firma insieme all'altro autore Ciro Esposito), ma non aveva passato le selezioni.

Dopo quella prima bocciatura, Mammaro ripose il brano nel cassetto in attesa della sua grande occasione e senza volerlo modificare. Pensò, quindi, di far gareggiare gli Operapop tra le nuove proposte nel 2015 ma, dopo aver compreso che per ragioni anagrafiche non si sarebbe potuto fare, ne riparlò con Carlo Conti che, non convinto dei brani presentati da Il Volo, pensò loro di far cantare proprio la canzone in questione. Mammaro aggiunse

Michele Torpedine, manager del Volo, era perplesso, non voleva. Poi Celso Valli ha curato l'arrangiamento e, con piccole modifiche al testo, fondamentalmente per adattarlo a tre voci invece che due, è nato il primo provino.

Gli Operapop in gara su Canale5.

Questa sera, nel corso della terza puntata di The winner is, gli Operapop ci hanno riprovato, potendo finalmente prescindere dagli stop loro imposti per ragioni anagrafiche. Hanno tentato la sorte e, cantando proprio la canzone che avrebbero dovuto portare a Sanremo 2015, sono riusciti a convincere i giurati del programma e a passare da vincitori la prima manche.