Nel primo pomeriggio di lunedì 18 febbraio, quando di consueto un telespettatore di La7 avrebbe dovuto trovare Tiziana Panella e il suo programma di approfondimento politico e di attualità "Tagadà", è stato trasmesso un film con Renato Pozzetto. La trasmissione che occupa tradizionalmente lo spazio post prandiale subito dopo il telegiornale è stata infatti fermata per due giorni, sia lunedì 18 che martedì 19 febbraio, a causa di un grave lutto che ha colpito la redazione.

A renderlo noto un comunicato pubblicato su Twitter dall'account ufficiale della trasmissione, che si limita a dare telegraficamente l'informazione, senza aggiungere altri dettagli: "Lunedì 18 e martedì 19 febbraio Tagadà non andrà in onda per un grave lutto che ha colpito la redazione. Tiziana Panella e la sua squadra torneranno mercoledì 20, sempre alle 14:20 su La7″.

Mimetizzati in uno stuolo di messaggi di solidarietà e condoglianze, non sono mancati gli utenti che hanno commentato su Twitter attaccando in maniera del tutto insensata il programma, il cui gruppo di lavoro sta affrontando certamente un momento complicato in queste ore.

"Tagadà" è uno spazio quotidiano di approfondimento, tra storie di attualità, cronaca, costume e i loro protagonisti, in onda su La7 dal 26 ottobre 2015. Alla guida della trasmissione  c'è da sempre Tiziana Panella, giornalista oramai storica di La7, parte del gruppo dal 2003. Nel corso degli anni ha condotto "Omnibus", programma di approfondimento di primo mattino della rete, poi "Le Vite degli altri", racconti biografici di personaggi noti; e ancora "Coffee Break" insieme a Enrico Vaime, prima di approdare a "Tagadà", di cui si occupa da quattro anni circa.