Susanna Messaggio, la storica valletta Mediaset, è stata ospite della puntata del 3 ottobre 2019 di "Vieni da me". Nel salotto pomeridiano moderato da Caterina Balivo, il personaggio televisivo caro al pubblico degli anni '80/'90 si è raccontata tra vita privata e professionale. Cominciò a Portobello, la trasmissione di Enzo Tortora e fu un caso, perché lei non doveva partecipare al provino ma fare una traduzione in lingue per il programma. Fu scelta per il suo volto da "ragazza della porta accanto". La storica valletta di Mike Bongiorno si è raccontata in tutti gli aspetti, rivelando di percepire ancora la sua presenza.

Il primo provino di Susanna Messaggio

Susanna Messaggio ha parlato del suo primo provino con Enzo Tortora per "Portobello". Una grande casualità, perché fare il provino non era in programma.

Ho cominciato con Enzo Tortora, mi guardò in faccia dopo un provino e disse: "Si, è lei. Ha la faccia della ragazza della porta accanto". Fu una casualità, non avrei mai pensato di fare una cosa del genere, perché ero arrivata lì per fare una traduzione a Portobello. Enzo Tortora era un uomo di classe, educato, raffinato, quegli elementi che si fanno piuttosto fatica a riconoscere in certe persone, quelle delicatezze che fanno la differenza tra un uomo e un altro.

Il sodalizio con Mike Bongiorno

Il sodalizio con Mike Bongiorno, il partner professionale sicuramente più importante e più longevo nella carriera di Susanna Messaggio. Più di dieci anni insieme, da "Bis", "Telemike" a "Superflash".

Dopo tanti anni insieme, più di dieci, posso dire che Mike per me è stato un padre. È stato protettivo, mi spingeva a fare gli esami, mi diceva: ‘Se domani non mi porti 30 non ti faccio lavorare'. Era una persona dolcissima con me. Io ero laureata in tedesco e lui mi diceva: ‘La mia Daniela dice che parli bene tedesco, hai una bella pronuncia'. Era molto timido, spesso arrossiva con i rush cutanei, e capivo la sua sensibilità. È sempre accanto a me.

Susanna Messaggio crede nell'energia di Mike Bongiorno

Susanna Messaggio rivela di avere un credo tutto suo, di credere che nessuno muoia davvero ma che lasci sulla terra la propria energia. Con questa energia, ci si può sempre interagire e Mike è tra questi.

Io ho un mio credo. Credo che nessuno muoia, credo che resti la loro energia, credo che resti qui con noi e che ci possano dare ancora tanto. Credo di avere percezioni e sensibilità, anche adesso Mike mi parla.