Ospite della puntata del 27 novembre del Maurizio Costanzo Show è stato Nicolas Vaporidis. Tra l'attore e il giornalista è andato in onda un siparietto davvero simpatico, in cui hanno ricordato un episodio legato alla vita universitaria dell'attore, dopo aver parlato dello spettacolo teatrale che lo vede protagonista in questi mesi, insieme a Paolo Conticini e altri grandi nomi della tv italiana.

Il racconto di Nicolas Vaporidis

L'aneddoto è stato raccontato anche da Nicolas Vaporidis sulla sua pagina Instagram, diventato famoso per aver interpretato il ruolo di Luca Molinari nel film Notte prima degli esami, e in qualche modo ciò che è accaduto in quell'aula universitaria diversi anni fa, ripropone esattamente quello che si vede nella scena dell'iconico film con Giorgio Faletti, la sola differenza sta nel fatto che è vero quello che è accaduto e non frutto della penna di qualche sceneggiatore. Così scrive :

Nell’anno del Signore 2003 il professore di teoria e tecniche del linguaggio televisivo, il dott. Maurizio Costanzo, interrogava lo studente Vaporidis per quello che sarebbe stato il mio ultimo esame a Scienza della Comunicazione. Da noi ribattezzato scienze della disoccupazione. L’esame andò più o meno come quello di Luca Molinari e Riccardo Croce. Una cosa pietosa. Dopo innumerevoli tentativi di fargli credere avevo studiato, lui mi disse “ Vaporidis lei non mi pare molto preparato” ed io “ professore giuro che a casa la sapevo” e allora lui “ che famo, le va bene un 20?” e quindi io” veramente speravo in qualcosa di più” e infine lui “allora torna quando te la ricordi.”

La risposta di Maurizio Costanzo

A distanza di 17 anni dall'episodio Nicolas Vaporidis lo racconta davanti al pubblico facendolo presente prima a Costanzo, che ha insistito perché lo raccontasse. Il noto giornalista dopo aver ascoltato tutto, con la proverbiale schiettezza che lo caratterizza risponde: “Vapori se t’ho dato 20 vuol dire che te meritavi 17 e una figura”. Eppure, a quanto pare, l'esame è stato provvidenziale, dopo averlo sostenuto, infatti, è stato scelto per interpretare il ruolo che lo ha reso celebre:" Dopo il suo esame, che io non accettai il 20, ho fatto il provino per Notte prima degli esami. E quindi mi ha portato abbastanza bene devo dire”.