Colpaccio di Netflix, che con un contratto milionario si è assicurata la collaborazione di David Benioff e D.B. Weiss. Se non tutti conoscessero i nomi, basta citare il loro lavoro più celebre: sono loro le menti dietro il successo de "Il trono di spade", di cui sono stati creatori e produttori esecutivi per otto stagioni e del quale hanno curato la sceneggiatura, adattando i romanzi di George R.R. Martin. Ora offriranno i loro servigi alla celebre piattaforma di streaming, in cambio di un accordo pluriennale da ben 200 milioni di dollari.

L'accordo con Netflix

L'accordo prevede che Benioff e Weiss scriveranno, produrranno e dirigeranno nuove serie TV e film su Netflix. Ted Sarandos, responsabile dei contenuti del colosso streaming, li ha descritti come "Una forza creativa,  hanno deliziato il pubblico di tutto il mondo con la loro narrativa epica. Non vediamo l'ora di vedere cosa creerà la nostra immaginazione per ai nostri abbonati". "Il sodalizio con HBO è stato bellissimo, per oltre un decennio, e siamo grati a tutti coloro che ci hanno fatto sentire sempre a casa", hanno dichiarato Benioff e Weiss, "Negli ultimi mesi abbiamo trascorso molte ore a parlare con Cindy Holland e Peter Friedlander, nonché con Ted Sarandos e Scott Stuber. Ricordiamo gli stessi frame degli stessi film degli anni '80; adoriamo gli stessi libri; ci entusiasmano le stesse possibilità di narrazione. Netflix ha creato qualcosa di sorprendente e senza precedenti, e siamo onorati di essere stati invitati a unirci a loro".

Benioff e Weiss al lavoro anche su Star Wars

Benioff e Weiss sono le firme più ricercate del momento, tanto che nei prossimi anni non li vedremo limitarsi ai prodotti Netflix. La coppia di sodali sarà impegnatissima, dal momento che ha già un precedente accordo con Disney per una nuova trilogia di film di "Star Wars", il primo dei quali è previsto in uscita il 16 dicembre 2022. I due sceneggiatori hanno invece accantonato definitivamente il pur interessante progetto di "Confederate", una serie tv ambientata in un tempo alternativo in cui il Sud degli Usa ha ottenuto la Secessione e ha creato uno stato in cui la schiavitù è una istituzione moderna.