274 CONDIVISIONI

Mika riporta il grande varietà musicale sulla Rai: “Stasera Casa Mika” è spettacolo puro

Ricchissima di ospiti, da Sting a Renzo Arbore, da Francesco Renga a Marco Giallini, la prima puntata dello show di Mika sorprende per freschezza e ricchezza di contenuti, riscuotendo un immenso consenso sui social.
A cura di Valeria Morini
274 CONDIVISIONI

Qualcosa sta cambiando nel palinsesto Rai: una piccola rivoluzione multicolore che porta il nome di "Stasera Casa Mika", primo programma italiano, in onda su Raidue, tutto condotto dal cantante anglo-libanese. Dopo l'esperienza come giudice a X-Factor 2015, eccolo in veste di one man show in uno sfavillante spettacolo che sembra rinverdire i fasti del grande varietà musicale. C'è stata tantissima musica (ma ben poche canzoni di Mika) in questa prima puntata di sorprendente freschezza, oltre a un parterre di ospiti ricchissimo, cui si aggiunge la presenza fissa di Virginia Raffaele e Sarah Felberbaum.

A sorprendere di "Stasera Casa Mika" è la commistione di ingredienti vari, a partire dai riferimenti al grande spettacolo italiano riassunti nell'ospitata di Renzo Arbore e nell'omaggio ad Ugo Tognazzi (con Francesco Montanari e Gianmarco Tognazzi a ricreare una scena de "Il vizietto"). A dispetto del suo pedigree multietnico e multiculturale (o forse proprio grazie a quello), Mika ha dimostrato di conoscere a fondo l'Italia, con il proposito di raccontarla, senza presunzioni né demagogie, passando dalle esibizioni dei tanti artisti musicali italiani e internazionali (Sting, Malika Ayane, Francesco Renga, LP, Benji & Fede) ai duetti con attori (sul palco è salito anche Marco Giallini) e a intermezzi curiosi "on the road", che hanno visto l'artista calarsi nei panni di taxista improvvisato nelle strade romane o andare alla ricerca di storie di musica e salvezza, come quella dell'Orchestra Sanitansamble del Rione Sanità di Napoli.

Sting: "Meglio una conversazione che un selfie"

Particolarmente gradita la presenza dell'ospite più illustre, il cantante inglese Sting. Reduce dalla pubblicazione del suo nuovo album  "57th & 9th" e dal concerto che ha segnato la riapertura del Bataclan, l'artista si è esibito sulle note di "Englishman in New York" ed è stato accolto da una standing ovation. "Meglio una conversazione che un selfie", ha dichiarato il cantante, con cui Mika ha scherzato: "È vero, i selfie sono una mer*a!".

Il pubblico: "Dategli la conduzione di Sanremo"

La reazione sui social non si è fatta attendere. Il pubblico ha applaudito e osannato Mika come un grande padrone di casa che ha regalato spettacolo puro. Resta soltanto un dubbio: perché uno show con un potenziale così grande non è stato programmato su Raiuno? Il servizio pubblico non ha voluto rischiare? A questo punto non resta che attendere il verdetto degli ascolti; qualunque sia il risultato, è innegabile che Mika sta regalando un ottimo prodotto per una prima serata da entertainment di alto livello.

274 CONDIVISIONI
"Stasera Casa Mika" - le foto di scena
La magia di ’Stasera Casa Mika’, rivoluzione educata di un bambino innamorato della vita
La magia di ’Stasera Casa Mika’, rivoluzione educata di un bambino innamorato della vita
Le foto della seconda puntata di
Le foto della seconda puntata di "Stasera casa Mika"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni