Meghan Markle sarà la voce narrante di “Elephants”, il documentario disponibile su Disney+ a partire dal 3 aprile. La conferma a un’indiscrezione lanciata dal Times qualche settimana fa arriva proprio dalla celebre casa di produzione che ha pubblicato su Instagram l’annuncio della collaborazione con la duchessa di Sussex ormai lontana dalla famiglia reale inglese. Si tratta del primo impegno professionale accettato da Meghan dopo la frattura con i Windsor. Per l’Italia, a prestare la voce al documentario sarà Elisa che prende il posto di Meghan Markle per la trasposizione locale del prodotto.

Sarebbe stato Harry a sponsorizzare la moglie

A contribuire al progetto, anche se in maniera indiretta, è stato il principe Harry. Durante la prima del film di animazione “Il Re Leone”, il figlio di Diana era stato filmato mentre chiacchierava con il Ceo Bob Iger. Il video dell’incontro è stato pubblicato dal Daily Mail a gennaio ed è diventato virale perché si vede e si sente chiaramente Harry dire a Iger: “Sa che Meghan fa la doppiatrice? È molto interessata”.

Il compenso di Meghan Markle andrà in beneficenza

Dopo quella chiacchierata probabilmente strategica, sono cominciate a circolare le voci di una collaborazione tra Meghan Markle e Disney, collaborazione che si è conclusa con la produzione del documentario. “Elephants” è uno dei prodotti di punta della nuova piattaforma streaming di Disney. La duchessa di Sussex avrebbe però deciso di devolvere il suo compenso a Elephants Without Borders, un’associazione che protegge gli animali dal bracconaggio. Anche lontana dalla famiglia reale, Meghan continua a non sbagliare un colpo: tornata di nuovo al suo lavoro di attrice e doppiatrice, ha al contempo deciso di non utilizzare il suo compenso, destinandolo a un’associazione benefica.