Maurizio Costanzo spiega Maria De Filippi, soprattutto spiega il successo di una donna onnipresente nel panorama televisivo. Ospite del programma "La Confessione", condotto da Peter Gomez, Costanzo ha tracciato le ragioni dell'affermazione di sua moglie: "Maria ha successo perché lavora molto. Si immedesima tanto nelle storie che racconta, sta ore e ore a studiarsi ogni cosa nel minimo dettaglio. Non credo che si faccia successo in televisione soltanto per il cambiarsi di abito ogni cinque minuti. No, senza preparazione non si va da nessuna parte".

E prosegue raccontando come sia nata l'idea di farle condurre Amici, dopo l'edizione affidata a Lella Costa: "Io l'ho conosciuta che voleva fare l'avvocato. Sicuramente io le ho dato l'occasione. Mi propose lei di voler far qualcosa che unisse i giovani e la loro amicizia. Così nacque l'idea di farle condurre Amici. Mi chiamò l'attuale sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, e mi disse: ‘Proviamo, basta toglierle quell'accento eccessivamente pavese'. E così iniziò la sua carriera. Ma ha proseguito da sola".

"Ad oggi è più brava di lei?" gli domanda Peter Gomez e Maurizio Costanzo non ha esitazioni a riconoscerlo: "Tra i due, oggi è più brava lei". Proprio alla moglie il conduttore dedica il messaggio finale tipico del format in onda su Nove, dove l'ospite rimane solo davanti alla telecamera per rivolgersi a qualcuno in particolare: "Cara Maria, so che sei sempre molto attenta alla mia dieta, ma se stasera devo proprio confessarti un segreto, è che qualche sgarro, alimentare intendo, l'ho fatto".

Tra i tanti argomenti Gomez si è inoltre soffermato sulla genesi del Maurizio Costanzo Show, che tornerà a breve in onda su Canale 5. Per l'occasione Maurizio Costanzo ha ribadito la sua lezione sul talk show, genere televisivo di cui è indiscusso pioniere in Italia: "Il segreto è pensare all'alto e al basso. Io lo chiamo ‘frittomisto'. Se in un talk show porti un personaggio nuovo, una storia nuova, allora funziona. Insomma, basta mischiare tutto affinché tutto diventi interessante. Se invece si fa soltanto un talk politico, si attireranno soltanto quelli che si interessano di politica, così come se si tratta di gossip si interesserà soltanto un dato pubblico. Solo mischiando tutto si riesce ad andare avanti".