Mara Venier ha rilasciato una lunga intervista al programma radiofonico di Rai Radio1 ‘Un giorno da pecora‘. Dopo aver invitato Barbara D'Urso a partecipare a ‘Domenica In', ha detto la sua sulla questione dei migranti, che da tempo ormai divide l'opinione pubblica: “Non vorrei entrare in qualcosa più grande di me, ma penso bisogna mettere anche dei paletti. I migranti vanno accolti, ci deve esser però la collaborazione di tutta Europa, non può esser soltanto l'Italia”.

La conduttrice è dalla parte di Matteo Salvini

A domanda diretta di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, Mara Venier ha dichiarato di dare ragione a Matteo Salvini: “Secondo me ha perfettamente ragione Salvini. Dividiamoli. O altrimenti si possono dividere anche prima che arrivino qui. Ci deve essere una collaborazione da parte di tutta Europa”. Dopo aver definito il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, come "un bell'uomo, molto elegante" ha fatto un paragone con Salvini.

Il fascino del Ministro dell'Interno

Mara Venier, come sempre senza peli sulla lingua, ha espresso il suo parere sui due politici dal punto di vista estetico: "Se dal punto di vista estetico è meglio Conte o Salvini? Conte è un signore elegante, Salvini è più sanguigno, è uno che ‘fa sangue'. Sì, mi fa sangue. Ha successo perché parla con la pancia e arriva alla pancia delle persone. Alle donne secondo me piace perché è ‘godereccio': pubblica foto mentre fa l'amatriciana, o mangia la Nutella”.

Le dichiarazioni su Silvio Berlusconi

Mara Venier è amica di Francesca Pascale anche se, ha fatto sapere, non si vedono da qualche tempo. Quindi ha detto la sua sulla decisione di Silvio Berlusconi di candidarsi alle elezioni europee. Ritiene giusta la sua scelta: “Sì, ho sentito, è giusto, perché non dargli un'altra possibilità? Ad uno con la personalità ed il carattere di Berlusconi fa male non fare nulla, lui deve fare qualcosa”.