La Domenica In di Mara Venier si conferma uno dei programmi meglio riusciti della stagione, un ambiente televisivo in cui la conduttrice, con il suo ritorno in Rai, è riuscita a creare un contesto colloquiale in cui il clima di cordialità permette agli ospiti di sentirsi a proprio agio, dando vita a interviste confidenziali. Come è accaduto in occasione della partecipazione al programma di Arisa, per presentare il suo nuovo progetto musicale e raccontarsi al pubblico, quando sono passati ormai dieci anni da quell'edizione del Festival di Sanremo del 2009, che le spalancò la strada verso la notorietà.

Tanti gli aspetti toccati nel corso dell'intervista, dalla vita professionale a quella personale, con tanto di frasi allusive riferite a Giuseppe Barbera, produttore musicale di Arisa con il quale l'artista sembra avere anche un rapporto che va oltre l'ambito strettamente professionale.

A generare una reazione particolarmente esaltata, in particolare sui social, è stata un'idea lanciata dalla Venier ad Arisa sull'onda dell'entusiasmo: "Facciamo un programma coast to coast in cui giriamo l'Europa per assaggiare i piatti più buoni". La proposta della Venier è evidentemente una provocazione, che è tuttavia suggestiva, visti i risultati di un accostamento Venier-Arisa. E chissà che qualche direttore di rete non raccolga la proposta (Carlo Freccero, ci leggi?).

Mara Venier resta a Domenica In?

Intanto la stagione corrente di Domenica In si avvia al termine. Un'edizione a dir poco gloriosa, nel corso della quale la Venier ha di fatto disinnescato la concorrenza della Domenica Live di Barbara d'Urso e rigenerato il pomeriggio domenicale di Rai1, da troppi anni in sofferenza. La domanda delle domande è: la Venier resterà alla guida di Domenica In anche per la prossima stagione? Su questo si sa ben poco, ma i segnali sembrano farci propendere per un no. La conduttrice ha sempre sottolineato come il programma quest'anno sia stato particolarmente impegnativo dal punto di vista della fatica, oltre ad avere la curiosità di esplorare altri territori, come la fiction televisiva. Come andrà a finire?