Lutto terribile per Jenji Kohan, potente sceneggiatrice e produttrice televisiva statunitense nota per aver creato la serie di culto "Orange Is the New Black". Il figlio della donna, Charlie Noxon, è morto in un drammatico incidente sugli sci a Capodanno, all'età di soli 20 anni. La notizia è stata annunciata dalla famiglia ed è stata riportata dai più importanti giornali d'oltreoceano.

La dinamica dell'incidente

Il ragazzo si trovava in vacanza con il padre, il fratello e la sorella a Park City, rinomata località sciistica dello Utah celebre anche perché sede del Sundance Film Festival. L'incidente è avvenuto il 31 dicembre su una pista nei pressi di Canyons Village, stando a quanto ha dichiarato il Park City Mountain Resort in una nota. Inutile l'intervento da parte della Park City Mountain Ski Patrol, che ha constatato la morte del giovane dopo alcuni tentativi di rianimazione. Charlie Noxon era uno studente della Columbia University. "Charlie era brillante, gentile, divertente, sensibile e amorevole", ha dichiarato il padre Christopher, "Era molto interessato e profondamente curioso del mondo che lo circondava sin da quando era piccolo. Era davvero geniale. Ci mancherà il suo dolce sorriso, le sue domande penetranti e il grande cuore".

Chi è Jenji Kohan

Classe 1969, nata a Los Angeles da una famiglia ebraica di origini russe e romene, Jenji Kohan è figlia di due sceneggiatori, Rhea e Alan W. "Buz" Kohan. Il fratello David è produttore e l'ex marito Christopher Noxon è anch'egli autore televisivo. Oltre al defunto Charlie, i due hanno avuto altri due figli, Eliza e Oscar. La Kohan ha iniziato la sua carriera sceneggiando "Willy, il principe di Bel-Air". Ha lavorato tra le altre cose a "Sex and the City", "Una mamma per amica" e "Will & Grace", ma la svolta è arrivata con "Weeds", serie da lei creata, scritta e prodotta. Poi, il successo definitivo con "Orange Is the New Black", innovativo dramedy carcerario femminista ispirato alle memorie di Piper Kerman, successo grandioso su Netflix per 7 stagioni. La Kohan è poi passata a produrre "GLOW" e "Slutty Teenage Bounty Hunters".