389 CONDIVISIONI
11 Ottobre 2021
19:52

Luke Perry oggi avrebbe 55 anni, il suo Dylan McKay doveva sparire dopo due episodi

L’11 ottobre 2021 Luke Perry avrebbe compiuto 55 anni. L’attore è diventato una vera e propria icona grazie al personaggio di Dylan McKay, che ha segnato la storia di Beverly Hills 90210 e l’adolescenza di tanti. Personaggio che non nasceva sotto una buona stella, tanto che doveva essere soppresso dopo due puntate. Poi il padre di Tori Spelling (Donna) ebbe una grande intuizione.
A cura di Andrea Parrella
389 CONDIVISIONI

Era il marzo del 2019 quando Luke Perry moriva all'improvviso, a soli 52 anni, dopo essere stato un divo per intere generazioni grazie alla sua partecipazione a Beverly Hills 90210. Era stato colpito da un ictus cerebrale che si è rivelato letale, nonostante il trasporto d'urgenza in ospedale alcuni giorni prima della sua morte. Oggi Perry avrebbe compiuto 55 anni e vale la pena provare a ricordare un personaggio che è stato la rappresentazione plastica del prototipo di divo anni Novanta, un'era dominata dal trionfo definitivo dell'immagine e da quello di una serie televisiva che ha segnato la storia del mezzo, avendo dato forma definitiva al concetto di teen drama.

La storia di Dylan McKay

Ed è interessante raccontare proprio oggi un aneddoto di cui lo stesso Perry aveva più volte parlato, che riguarda proprio il percorso del suo personaggio in Beverly Hills 90210. Gli anni ’90 si aprirono con il grande ruolo che lo ha lanciato, quello di Dylan McKay, e entra nella serie con il secondo episodio. Una permanenza, quella del suo personaggio nella serie, che rischiò di essere eliminato dopo sole due puntate. I sentori sul suo personaggio non erano proprio positivi e non tutti riuscirono a comprendere immediatamente la carica di quel personaggio e la longevità che avrebbe avuto un personaggio che ha presenziato dalla prima alla  sesta stagione, per poi tornare per la nona e la decima.

L'intuizione di Aaron Spelling

Fu il produttore Aaron Spelling, padre di Tori che interpretava Donna, a mostrarsi incredibilmente lungimirante e vedere qualche cosa di particolare in Luke Perry. Convinse la Fox a fare di Dylan un personaggio ricorrente ed ebbe ragione a farlo, vista la notorietà di un personaggio che ha quasi prevaricato sull'attore stesso per un periodo della sua carriera, prima che Perry riuscisse a distaccarsi dalla presenza ingombrante di Mckay e diventare significativo anche per altri lavori, su tutti quello in Riverdale.

389 CONDIVISIONI
Accuse di violenze sessuali a Bob Dylan, il biografo dell'artista: "Non è possibile"
Accuse di violenze sessuali a Bob Dylan, il biografo dell'artista: "Non è possibile"
Tom Cruise e David Beckham esultano per il gol dell'Inghilterra insieme al principino George
Tom Cruise e David Beckham esultano per il gol dell'Inghilterra insieme al principino George
Gomorra 5, ultima stagione: come sono i primi due episodi visti in anteprima
Gomorra 5, ultima stagione: come sono i primi due episodi visti in anteprima
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni