La satira politica occupa uno spazio sempre più ampio a "Quelli che il calcio" e Luca e Paolo, soprattutto dopo le polemiche per la decisione di Carlo Freccero di chiudere il programma "Quelli che dopo il Tg", che aveva portato l'opposizione a gridare alla censura. La coppia di comici che conduce Quelli che il calcio, anziché farsi intimidire sembra uscita rafforzata dalla vicenda e da settimane non risparmia l'emiciclo, in particolare la maggioranza, di messaggi e canzoni che tutto lasciano immaginare fuorché un clima di censura a Rai 2.

Ne è un chiaro esempio la rivisitazione in chiave parodistica della canzone "Teorema" di Marco Ferradini dedicata dal duo al tema immigrazione, nel corso della puntata di domenica 24 febbraio. L'inizio dice tutto: "Prendi una barca piena di gente, offrile un porto accogliente. E a chi ti dice tienili lontani, ricorda sono esseri umani […]". 

"E quanta gente sai ti insulterà, se agli italiani non dai priorità", continua il pezzo dei due comici genovesi, che tende a sottolineare come essere a favore dell'accoglienza in questo momento storico sia diventato impossibile e sconveniente.

Non ci vuole un indovino per capire chi siano i destinatari del numero di Luca e Paolo e lo stesso Bizzarri, pochi minuti prima di Quelli che il calcio, twittava così in maniera piuttosto evocativa:

Nella canzone un riferimento a Emma Marrone

Non manca un riferimento tutt'altro che velato alla vicenda di Emma Marrone, finita oggetto di pesantissimi insulti da parte di un consigliere comunale della Lega, poi espulso, dopo la frase da lei pronunciata dal palco di un suo concerto, in cui chiedeva l'apertura dei porti. Insulti ai quali Emma Marrone ha successivamente risposto, ancora una volta dal palco, dimostrando di non dare peso agli insulti e di non voler ricambiare con la stessa moneta.