La quarta puntata di ‘C’è posta per te’

Come ogni sabato, Maria De Filippi accompagnerà gli spettatori in un viaggio ricco di emozioni e sentimenti. La conduttrice può contare su un pubblico di fedelissimi, che non si perdono una puntata di ‘C'è posta per te‘. Il terzo appuntamento è stato seguito da 4.699.000 spettatori, realizzando uno share pari al 22.2%. Come prevede la formula del programma, anche la quarta puntata sarà ricca di ospiti.

Ospiti Emma Marrone, Alvaro Morte, Adriana Torrebejano e Chico Garcia.

La puntata di sabato 28 gennaio, sarà caratterizzata da due emozionanti sorprese. Una delle storie con ospite vedrà protagonista la cantante salentina Emma Marrone. L'artista canterà il brano ‘Quando le canzoni finiranno‘, quinto estratto dall’album ‘Adesso' e colonna sonora dell’ultimo film di Marco Ponti, ‘La cena di Natale'. L'altra sorpresa, invece, vedrà arrivare in studio tre amatissimi attori della soap ‘Il segreto'. Stiamo parlando di Alvaro Morte, Adriana Torrebejano e Chico Garcia che interpretano rispettivamente Lucas Moliner e i due fratelli Sol e Severo Santacruz.


Adriana vorrebbe riallacciare il rapporto con i figli: “Per colpa tua, siamo diffidenti”

Adriana ha due figli, Luigi e Mirko che non vogliono sapere nulla di lei dall'aprile del 2014. Mentre lei riposava, Luigi la caccia di casa, perché aveva messo – insieme al padre e al fratello – una microspia nella sua macchina e aveva scoperto il suo tradimento.

Adriana si sposa giovanissima e dopo qualche tempo il sentimento si spegne. Inizia a provare interesse per un amico di famiglia sposato. Comincia una relazione clandestina. Una lettera anonima indirizzata alla moglie dell'amante, però, svela la loro relazione. La donna porta la lettera al marito di Adriana. Lei mente e tutto torna alla normalità. In realtà, però, il figlio Luigi la tiene d'occhio e la sorprende al telefono con l'amante. Tra le lacrime lei ammette tutto. Il figlio lo comunica al padre, ma lui sapeva già tutto. I due figli e il padre, infatti, avevano messo una microspia e avevano intercettato una telefonata in cui la madre parlava del tradimento con un'amica. Luigi da allora non le parla più. Lo farà solo se metterà una firma in cui rinuncerà alla causa in corso e alla casa. Mirko, invece, si limita a rispondere sporadicamente ai suoi messaggi. Entrambi hanno accettato l'invito. Adriana ha detto loro

"Luigi, Mirko se sono qui stasera è perché voglio chiedervi perdono. Non vi ho mai detto che non andavo d'accordo con vostro padre da tanto tempo. Luigi ti ho detto un sacco di bugie. Perdonatemi. Eravate troppo piccoli e non vi volevo perdere. Voglio chiedervi perdono".

Luigi, figlio di Adriana: "Mi ha preso in giro, troppe bugie"

Luigi ha replicato

"Quando viene a mancarti la fiducia per una persona cara, iniziano a essere difficili anche i rapporti con gli altri. Mia madre mi ha preso in giro e io ho avuto tante difficoltà per colpa sua. Non ero così diffidente. Ora faccio fatica. Pensavo che la mia fosse una famiglia perfetta. Pensavo fossero felici. Poi più volte la sentivo parlare in camera con questa persona che non era mio padre. Io mi arrabbiavo poi mi lasciavo abbindolare da lei".

Quindi ha aggiunto

"Avrei preferito che mi dicesse la verità, poteva dirmi le cose come stavano. Io per primo avrei detto ‘È giusto, non dovete stare insieme se non andate d'accordo'. L'ho scoperto 3-4 anni fa, avevo 21 anni".

Mirko ne aveva 15. Luigi ha ribadito di non accettare le bugie

"Ha mentito ai suoi figli, mi ha ferito profondamente, non credevo fosse capace di arrivare a tanto. Non credo l'abbia fatto di proposito ma non ha pensato a noi, ha pensato al suo interesse, alla sua relazione extraconiugale. Se la guardo provo rabbia, non riesco a capire come sia arrivata a tanto. Le faceva comodo avere questa doppia vita. Ho rimosso quel poco che avevo di mia madre. Ci sono stato male e ancora pago le conseguenze".

Luigi: "La mamma non mi manca", Mirko apre la busta.

Maria De Filippi lo ha invitato a perdonare anche per smettere di soffrire e lui ha replicato: "Io non ci riesco, mi conosco. Ci penserò sempre. Mi fa male il fatto che si sia preso gioco di me. Al telefono sai cosa diceva? ‘Io ho pianto, sono riuscito a far credere a Luigi che non l'avrei fatto più. Ha pianto anche lui'. Forse le manco, ma lei non manca a me". Mirko, invece, ha detto che sente un po' la mancanza della madre. Luigi vuole chiudere, così Adriana prova a persuaderlo

"Mi metto in ginocchio, ti chiedo perdono per tutte le bugie che ti ho detto, non chiudere ti prego".

Luigi affascina la Rete anche se mette un freno al lieto fine.

Luigi non cambia idea: "Non riesco a vederla come una persona in grado di darmi qualcosa". Mirko, invece, apre la busta in lacrime e riabbraccia Adriana. In Rete, sembra serpeggiare un certo apprezzamento per l'aspetto di Luigi, nonostante abbia messo un freno al lieto fine che gli spettatori desideravano.


Pietro risposa Lia dopo 46 anni, Sol de ‘Il segreto’: “Anch’io voglio un amore così”

Pietro risposa Lia dopo 46 anni, Sol de ‘Il segreto’: “Anch’io voglio un amore così”

È il momento della seconda sorpresa con ospite. Entrano gli attori Alvaro Morte, Adriana Torrebejano e Chico Garcia ossia Lucas Moliner e i due fratelli Sol e Severo Santacruz della soap ‘Il Segreto'. Si presteranno a fare una sorpresa alla signora Lia. Pietro sta con Lia da 46 anni, la compagna non vuole essere disturbata mentre guarda ‘Il segreto'.

Pietro vorrebbe sorprendere la sua amata ogni giorno. Ricorda che durante la proposta di matrimonio fu troppo impacciato e le diede semplicemente l'anello. Oggi vuole farle una proposta come si deve. Sa che non riuscirebbe a sopravvivere se lei se ne andasse. Inoltre, in 46 anni non sono mai andati a letto arrabbiati. Vuole amarla fino al suo ultimo giorno.

Qualche mese fa, Pietro ha fatto dei controlli alla schiena, il medico aveva visto delle macchioline. Lia, in lacrime, gli ha detto: "Non puoi andartene prima di chiedermi il matrimonio". Per fortuna, però, gli esiti degli esami hanno dimostrato che non ha nulla di preoccupante.

Pietro: "Darei mille volte la mia vita per mia moglie"

Pietro ha espresso l'amore che prova per Lia

"Darei mille volte la mia vita per lei, mi sembra che ci siamo sposati ieri e non 46 anni fa".

All'apertura della busta, Lia vede un bimbo vestito da maghetto che le chiede di indovinare il mittente della posta. Dopo qualche indizio, lei intuisce subito che si tratta del marito.

"Amore mio, siamo due piccoli puntini, diventati grandi come il nostro amore che dura da quasi 47 anni. Per me è una cosa normale, anche se per alcuni non lo è. Mi dispiace per loro, ma io ti amo e ti amerò per tutta la vita. Non abbiamo mai litigato. Devo dirti delle cose davanti a tutta l'Italia. Devo farti una domanda che non ti ho fatto 46 anni fa".

Maria De Filippi racconta il loro amore. La matrigna di Pietro lo voleva vedere sposato con un'altra donna. Lui si rifiutò. Un giorno lascia l'Italia, ma proprio fuori dai confini incontra Lia per strada e commenta il suo fondoschiena, lei lo manda a quel paese. Poi si incontrano di nuovo per caso e ballano tutta la sera.

"Il giorno che ci siamo sposati ero un groviglio di emozioni. Speravo che mio padre o le mie sorelle venissero dall'Italia per me, ma nessuno venne nonostante avessi offerto biglietti a tutti. Mi sentivo solo, ma quando ti ho visto entrare dalla porta della chiesa ho capito che era entrato il mio amore grande, il mio cuore ha fatto le capriole. Il mio cuore è ancora sotto quell'incantesimo ed è ancora innamorato di te".

Quindi ha aggiunto

"Non potrei mai rinunciare a dirti quanto sei bella, al modo in cui controlli come mi vesto e se sto bene mi dai un bacino, al dopobarba che piace a te. Lo sai che su questa terra senza te non resisto nemmeno un secondo e se mi vuoi bene fai che questo non accada mai. C'è un segreto tra noi…guarda in cima alla scala".

Alvaro Morte, Adriana Torrebejano e Chico Garcia: "Il vostro amore è più bello di quelli de ‘Il segreto'"

Così, sono entrati i tre attori della soap. Lia è apparsa felice e ha esclamato: "Belli, belli". Adriana Torrebejano ha commentato

"Anch'io voglio un Pietro per me, vorrei anch'io un amore come il vostro, ho pianto tutto il tempo, è un amore meraviglioso.

Chico Garcia ha aggiunto

"A Pietro ho chiesto quale sia la ricetta di questo amore. È l'amore che tutti vogliamo. Lui mi ha detto ‘l'amore deve uscire dal cuore o è un amore falso'. Il vostro è un amore ancora più bello di quelli del segreto".

Alvaro Morte ha concluso: "Sembri una donna meravigliosa. La somma di due persone di questa qualità, si converte in un amore così grande. È difficile che duri così tanto ma quando succede è veramente magico. Complimenti" poi hanno regalato loro un viaggio in Spagna per andare sul set della soap. Pietro ha fatto la sua proposta

"Amore sono 46 anni che stiamo insieme ma non ti ho mai chiesto di sposarmi come si deve. Spero che qualcuno lassù ci ascolti per farci vivere ancora tanti anni insieme ma mai un giorno lontano da te".

Così è arrivata la fatidica domanda: "Vuoi risposarmi?". La risposta è stata un bel sì.


Giusy prova a convincere l’ex di non averlo tradito, Ezio: “Per te non provo niente”

Si parla di un amore interrotto. Giusy era fidanzata con Ezio, ma lui se n'è andato dalla casa dove viveva con lei e con i suoi figli perché i suoi genitori lo hanno convinto che Giusy lo abbia tradito con un loro socio. Il tradimento, in realtà, non sarebbe mai avvenuto. Dopo due settimane, Giusy ed Ezio tornano insieme. Prima di nascosto, poi alla luce del sole. Lui, però, si rifiuta ancora di andare a vivere con la fidanzata perché non può fornire a sua madre, le prove di non averlo mai tradito.

Giusy trova difficile dimostrare qualcosa che non è mai avvenuto. I genitori di Ezio hanno sempre contrastato il loro amore, anche perché Giusy è madre. I due aprono insieme una sala giochi, con loro anche il terzo uomo. Il padre di Ezio consiglia loro di tenere alla larga quell'individuo perché conosciuto come libertino. Il fidanzato di Giusy era molto geloso, tanto da pretendere che lei facesse tutto il tragitto dalla sala giochi a casa, al telefono con lui. Controlla regolarmente il cellulare per essere certo che lei non parli con quell'uomo. La situazione è talmente tesa che la madre di Giusy dà uno schiaffo a Ezio, per i dubbi che nutre verso sua figlia. Attualmente i due stanno ancora insieme. Ezio si dice innamorato ma non vuole tornare a vivere con lei.

La madre di Ezio: "Non voglio ascoltare Giusy" e lascia lo studio.

La posta è stata consegnata a Ezio, a mamma Antonella e a papà Antonino. Tutti e tre hanno accettato l'invito. Quando si apre la busta, vanno in onda le foto della coppia. Per Antonella, Giusy non può parlare: "Non la voglio ascoltare". Maria De Filippi la invita a uscire. Giusy spiega

"Per l'ennesima volta ti sto dimostrando che ti amo, che voglio stare con te e che non ti ho tradito. So che per te la famiglia è importante, ma le decisioni devi prenderle tu. Mi manca il nostro quotidiano. Ti ho dato il telefono per dimostrarti tutto, ma non ho avuto riscontri. Spero che stasera, tu torni a casa con me. Ho chiamato anche i tuoi genitori. Voglio farvi capire che amo davvero Ezio. Non l'ho tradito e non lo farò mai. Vengo da un matrimonio in cui sono stata tradita e so cosa significa. Ciò che vi hanno detto non è vero!".

Ezio: "Sono certo che Giusy mi abbia tradito"

Antonino accusa Giusy di aver fatto formattare il cellulare pur di non far ritrovare le conversazioni con quell'uomo, ma lei nega. Ezio prende la parola

"Sono certo che mi abbia tradito. Quando poteva tradirmi? Con il lavoro che faccio non sto tanto a casa".

Antonino chiarisce: "Io non volevo che mia moglie parlasse di Giusy con Ezio, ne parlavamo solo io e lei. Io e mia moglie eravamo convinti del tradimento. Abbiamo spremuto Ezio e quando abbiamo visto che era stanco e triste, gli ho parlato e lui è esploso. Ha parlato prima lui, non gliel'abbiamo detto noi". Maria De Filippi fa ragionare Ezio sulle incongruenze di questa storia ma lui appare netto

"Io non ce la faccio più a tornare con lei. Capita che usciamo insieme. Ho perso la fiducia. Le prove del tradimento? No, non le ho".

Il padre di Ezio: "Giusy, anche se fate pace, a casa mia non entri"

Maria De Filippi fa notare a Ezio: "Ma è come se tu stessi con una serial killer, ti ha tradito ma tu non sai quando, non sai come". Antonino fa un'ulteriore precisazione: "Ezio se vuole può tornare con lei, per noi non è un problema. Però se tornano insieme, Giusy mi dispiace ma a casa mia non entri". 

Ezio spiega che per lui la famiglia è tutto. Maria De Filippi dice al ragazzo che se Giusy e quest'uomo sono stati insieme per 1 mese e mezzo qualcuno deve averli pur visti. Ezio, però, dichiara di non avere prove e aggiunge

"Per lei non provo niente. Se ci vedevamo era per capire dove arrivavi e ora l'ho capito".

Chiude la busta. Antonino ed Ezio escono tra i fischi.


Jolanda vuole fare pace con il figlio, Patrick: “Hai alzato le mani sulla mia fidanzata”

Jolanda ha avuto quattro relazioni, da cui sono nati 4 figli. È andata a ‘C'è posta per te' per Patrick. È certa che il figlio le voglia bene, ma il giovane ha scelto di escludere la famiglia dalla sua vita, perché – secondo Jolanda – farebbe tutto ciò che gli dice la fidanzata Raffaella. Jolanda si definisce una buona madre, ha lavorato sodo per non far mancare loro nulla.

Quando Patrick si è fidanzato con Raffaella ha chiesto alla madre di farsi sentire meno perché altrimenti la ragazza si sarebbe arrabbiata. Jolanda va a conoscerla a Milano, sembra una ragazza dolce. Ottiene che si trasferiscano entrambi in Sicilia. Lì, però, nascono dissidi tra Raffaella e le sorelle del fidanzato perché non sopportava di vederle giocare con lui e non tollerava nemmeno che la madre facesse osservazioni negative sul figlio.

Patrick e Raffaella vanno a vivere in un altro appartamento. Dopo poco il figlio non si fa più sentire con la sua famiglia. Raffaella, inoltre, parla male dello stesso fidanzato così Jolanda, spazientita, la prende a schiaffi. Da lì, il figlio taglia i ponti con la madre e va a vivere con la fidanzata a Edimburgo in Scozia.

Jolanda: "Patrick mi manchi, il mio cuore piange per te"

Entrambi hanno accettato l'invito. Quando si apre la busta, Jolanda dice

"Patrick è un anno che non ti vedo e non ti sento. Mi manchi tantissimo, il mio cuore piange per te. Eravamo una sola cosa. Ho fatto di tutto per te. So che mi vuoi bene. Sento la tua mancanza. Ti chiedo di far parte di nuovo della mia vita. Raffaella sai che io ho messo al mondo Patrick. Ti ho accolto come una figlia e ti dico che il mio dolore lo puoi capire solo quando sarai mamma".

Patrick replica

"È vero che quando la mamma venne a Milano trattò Raffaella come una figlia. È vero anche che Raffaella era gelosa. Ma io non voglio sentire mia madre perché è stata lei a sbagliare. Il fatto che lei abbia messo le mani addosso a Raffaella mi ha fatto decidere di andare. Lei mi ha anche detto ‘Quand'è che te ne vai, che ho altri inquilini per la casa?' Mi faceva pagare l'affitto. Ho tanta rabbia. Per 20 anni, ho dovuto convivere con le tue scelte sentimentali anche se ho avuto ottimi rapporti con i tuoi compagni. In 20 anni ti ho sempre aiutato, lavorando e dandoti i soldi, quando potevo. Io vedevo che tu avevi dei problemi economici e perciò non ti chiedevo aiuto. Io, invece, ero con le spalle al muro e tu mi chiedevi l'affitto. Però, certo, è mia madre, non è che mi ha fatto solo del male".

Raffaella: "Jolanda mi ha alzato le mani e si è presa i soldi di Patrick"

È intervenuta anche Raffaella

"I problemi tra loro c'erano già quando l'ho conosciuto. All'inizio ho creduto che il rapporto tra noi potesse migliorare. Mi dava fastidio quando si intrometteva nella nostra storia, questo sì. Nemmeno mia madre ha mai alzato le mani con me. Grazie al padre di Patrick ora entrambi abbiamo un lavoro. Perché ha alzato le mani su di me? Ci ha dato una casa e voleva l'affitto. Dopo che Patrick ha lavorato una settimana guadagnando 150 euro, lei è venuta e si è presa tutti i soldi.

Patrick riprende la parola: "Lei resta mia madre e Raffaella è la mia fidanzata ma non devono mai arrivare a mettersi le mani addosso. A me piacerebbero che loro andassero insieme a fare la spesa. Non ho mai dimenticato mia madre, né i miei fratelli" E qui si commuove. Poi aggiunge: "Vorrei che entrambe accettassero le cose come stanno, chi non vorrebbe una famiglia unita? Tu, però, mamma hai alzato le mani su di lei, perché non potevi farlo con me". Jolanda chiede scusa per aver alzato le mani su Raffaella. Patrick, ancora commosso, spiega che gli sarebbe piaciuto fare semplicemente il figlio, senza avere tutte queste responsabilità.

Patrick a Raffaella: "Se sei migliorata è merito di mia madre"

Raffaella ha dichiarato di avere paura della suocera: "A me ha fatto davvero male, io sono stata male e lei sai cosa mi diceva? ‘Fa sempre così, fa finta di stare male'. Io non vedevo l'ora di andarmene dalla Sicilia. Ora ho paura di quello che potrebbe fare".

Patrick, però, è intervenuto prendendo le parti della madre: "Se sei migliorata è anche merito di mia madre". La ragazza ripete di voler uscire dallo studio. Il giovane spiega che spesso si stavano per lasciare ma la storia è ricominciata grazie all'intervento di Jolanda. Raffaella chiarisce

"Io sto vicino alle scelte di Patrick ma non voglio avere niente a che fare con lei".

La busta si apre.


Emma è la sorpresa per Lucia, che ha perso il marito: “Sono distrutta dalla vostra storia”

Emma è la sorpresa per Lucia, che ha perso il marito: “Sono distrutta dalla vostra storia”

La quarta puntata di ‘C'è posta per te' si apre con la sorpresa con ospite. Entra un'emoziona Emma Marrone

"Non dormo da tre giorni. Sono partecipe della vita degli altri e queste storie mi toccano".

Entrano Veronica e Alessandra, sono due sorelle originarie di Napoli che vogliono fare una sorpresa alla madre. Si definiscono due persone diverse. Veronica sostiene di dover chiedere scusa alla madre per come si è comportata quando il padre si è ammalato. L'uomo è morto a novembre del 2012. La giovane dice di essere scappata davanti alla malattia. Alessandra lo andava a trovare in ospedale ma lei non aveva il coraggio di entrare nella stanza, temeva di vederlo malato perché per lei non era più il suo papà. La sorella lo coccolava, lei non ci riusciva. La madre più volte ha detto a Veronica che se ne sarebbe pentita.

Quando il padre si è ammalato tutti i medici dicevano che era inutile operarlo, Alessandra ha combattuto poi ha accettato l'idea della malattia. Veronica, invece, si è aggrappata alla speranza della guarigione. È entrata nella stanza del padre solo quando l'uomo è deceduto. Lì ha rivisto il suo "vecchio papà" e gli ha parlato all'orecchio. Oggi sente di aver sbagliato per non essere andata oltre i suoi limiti. Vuole promettere alla madre di cambiare. Alessandra, invece, si è rivolta a ‘C'è posta per te' per dire alla madre che non la considera un peso, non l'abbandonerà mai anche se ora ha un fidanzato.

Veronica e Alessandra: "Mamma non sei un peso per noi"

La signora Lucia ha accettato l'invito. Quando si apre la busta, la signora vede due bimbe che parlando di quanto fosse bravo il papà a fare il cuoco. Lucia, poi, vede Veronica ed esclama: "Non ci posso credere". La ragazza, in lacrime, dice

"Sono qui per dirti che mi sento in colpa per non essere stata vicino a papà quando si è ammalato. Tu mi hai sempre rimproverata perché non gli dimostravo quanto gli volevo bene. Mi dicevi sempre che mi sarei pentita e non voglio commettere lo stesso errore con te. Voglio cambiare, ti voglio bene".

Poi è il turno di Alessandra, che altrettanto emozionata spiega a sua madre

"Sono qui per dirti che da quando papà non c'è, noi passiamo molto tempo insieme. Mi hai detto di sentirti un peso e invece non è così".

Delle scale vengono giù dal cielo e una bimba introduce delle foto che ritraggono la storia d'amore di Lucia e del marito. Maria De Filippi legge le parole di Alessandra

"La nostra era una famiglia felice e meravigliosa. Papà ti guardava con gli occhi innamorati. Vincenzo era geloso della sua rosa di maggio, così ti chiamava. Un giorno ti portò un enorme vetro blu a forma di cuore, ancor prima che tu diventassi mamma sapeva che saresti stata una madre splendida. Anche se non hai titoli di studio sei laureata in amore. Sei una mamma speciale, la nostra confidente. Da quando papà è morto niente è più lo stesso. Anche se ti senti sola e sconfitta, ci regali sempre un sorriso che è la tua forza. Hai forgiato spade e scudi per la tua famiglia e oggi c'è un cavaliere che ti protegge dall'alto".

Veronica: "Soffro perché non posso più dire a papà che lo amo"

Ecco, invece, le parole di Veronica: "Non c'è giorno che non pensi a lui. Per non affogare nel dolore penso ai bei ricordi con papà. Era il mio principe azzurro fino a quando non è stato male. Non se la meritava una figlia come me. Il mio amore per lui è stato sopraffatto dalla paura di soffrire nel vederlo soffrire. Ora soffro perché lui non c'è più e non potrò più dirgli che lo amo guardandolo negli occhi. Detesto questo mio carattere e voglio cambiare per dimostrarti quanto tu sia fondamentale per me. Voglio essere la figlia ideale che meriti e di cui papà sarebbe orgoglioso".

Veronica, poi, promette alla madre che passerà più tempo con lei, non scapperà davanti ai suoi abbracci e baci e l'accompagnerà a portare dei fiori freschi al padre. Anche Alessandra fa delle promesse: "Ti prometto che continueremo a fare le nostre passeggiate e che non ti lascerò mai sola". 

Emma regala a Lucia una crociera, un set make up e un aiuto economico.

Entra Emma e Lucia è evidentemente entusiasta e abbraccia forte la cantante dicendo: "Che bella che sei". La salentina le porta le candeline dei 50 anni, compleanno che non ha festeggiato. Emma l'ha invita a riprendere a dare importanza alle piccole feste

"Domani comprate una bella torta e tu soffia la tua candelina. Io sono distrutta. Io amo il mio papà e se succedesse…Capisco che ognuno di noi ha un modo di affrontare il dolore. Mio fratello è come Veronica. A volte per non soffrire non viviamo determinate cose. Secondo me vale sempre la pena andare fino in fondo anche quando è dura e drammatica come questa storia".

Emma, poi, le regala una crociera, un "set di profumi, trucchi e creme" e un sacchettino il cui contenuto ha fatto vedere solo a Lucia e aggiunge: "Immagino possa servire, venendo voi da una famiglia normale, con un solo stipendio". Lucia ha concluso: "Amo le mie figlie, nonostante tutto sono contenta così". Emma, prima di andare, canta ‘Quando le canzoni finiranno'.