144 CONDIVISIONI
24 Marzo 2011
11:06

Le Iene: lo Sconvolt Talk si occupa di razzismo, video

A Le Iene lo Sconvolt quiz si occupa del razzismo e si scopre un profondo odio verso i cinesi.
144 CONDIVISIONI
sconvolt talk de le iene

Nella puntata de Le Iene del 23 marzo 2011 è andato in onda come sempre uno dei talk show più "sconvolti" della tv italiana e il titolo è proprio "Sconvolt talk".

L'inviato de Le Iene intervista dei ragazzi nelle discoteche e mette alla prova sia le loro abilità logiche, sia la capacità di fare semplici calcoli matematici, sia la loro cultura con risultati davvero impressionanti: la maggior parte dei ragazzi sbaglia le semplici risposte alle domande poste dalla iena. E la cosa più grave è che i ragazzi intervistati dal programma tv di Italia 1 sono contenti della loro ignoranza!

Questa volta lo Sconvolt Talk de Le Iene si sofferma su un problema serio cioè quello del razzismo e partendo da una citazione di Cervantes che dice: "Esistono solo due tipi di persone, chi ha i soldi e chi no" la iena Torielli cerca di capire se i ragazzi la pensano allo stesso modo.

C'è un ragazzo in particolare che dice: "Io non sono un razzista: viva i negri, viva i bianchi, i gialli no! I cinesi sono inutili, sono tanti, stanno ovunque e fanno domande poco intelligenti".

Un altro ragazzo dice che i cinesi sono pericolosi perchè sono indistinguibili, mente una ragazza non propriamente bianca dici di non essere razzista ma è contro i cinesi.

Ecco insomma, ciò che emerge da questa intervista tv è che il razzismo ora non è più diretto verso le popolazioni dalla pelle scura ma verso i cinesi. Cambiano i colori ma sempre di razzismo si tratta.

144 CONDIVISIONI
Daniele Marantelli a Le Iene: il video dell'onorevole maratoneta
Daniele Marantelli a Le Iene: il video dell'onorevole maratoneta
Le Iene: il caso del video hot di Giusy Ferreri
Le Iene: il caso del video hot di Giusy Ferreri
Emma Marrone al Maurizio Costanzo Talk: non sono un modello, video
Emma Marrone al Maurizio Costanzo Talk: non sono un modello, video
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni