È disponibile in rete il primo trailer della serie tv Kidding, che riporterà Jim Carrey sul piccolo schermo dopo 14 anni. La serie tv andrà in onda su Showtime a partire dal 9 settembre prossimo e racconterà le vicende di Jeff Pickles, conduttore di un programma per bambini cui il celebre attore presterà il volto. Carrey torna in tv grazie a un prodotto firmato dalla celebre casa di produzione americana e dal regista Michel Gondry, insieme al quale aveva già lavorato per il film Se mi lasci ti cancello. Dimenticate i ruolo comici cui Carrey ci ha abituato negli anni con The Mask e Una settimana da Dio. In questo dramedy, il divo mostrerà un volto completamente diverso.

La trama di Kidding

Con Kidding, Carrey segna un ritorno importante alla televisione. L’ultima volta sul piccolo schermo risale a 14 anni fa con In Living Color. In questo caso, Carrey avrà un ruolo completamente diverso. Nella sinossi della serie, una parte della quale è raccontata nel trailer, si legge: “Jeff (Jim Carrey), star televisiva amatissima dai bambini, ha trasformato il suo ruolo di ‘Mr. Pickles’ in un impero milionario, ma quando la sua famiglia – composta da moglie, due figli maschi, padre e sorella – comincia a implodere, il nostro eroe scopre che nessuna fatina, nessuna fiaba e nessun burattino possono guidarlo in questa crisi, che avanza con tale rapidità da risultargli ingestibile. Il risultato: un uomo gentile, in un mondo crudele, perde lentamente la sanità mentale, in modo esilarante quanto commovente”.

Il cast di Kidding

Oltre a Carrey, prenderanno parte alla nuova serie di Showtime Catherine Keener (personaggi con disagi personali e professionali che darà vita ai burattini di Mr. Pickles), Justin Kirk, Ginger Gonzaga e Bernard White. Il personaggio centrale resterà quello interpretato da Carrey. David Nevins, presidente di Showtime Networks, ha fatto sapere che nessuno meglio dell’attore avrebbe potuto vestire i panni di Mr. Pickles:

Nessuno dà corpo a un personaggio come Jim Carrey, e questo ruolo – che è come guardare Humpty Dumpty dopo la caduta – porterà gli spettatori a chiedersi come abbiano potuto resistere così a lungo senza di lui. Con il suo partner di Eternal Sunshine Michel Gondry alla regia, siamo diretti verso un’esperienza di visione magnetica, vulcanica ed emozionante.