John Peter Sloan è morto il 25 maggio. La notizia del tutto inattesa della scomparsa del comico, ha generato grande dispiacere. L'ex volto di Zelig aveva solo 51 anni e con la sua ironia, i suoi corsi e spettacoli sempre brillanti, era riuscito a insegnare l'inglese a tantissimi italiani. Fanpage.it ha appreso che la cremazione avverrà in Sicilia entro la fine della settimana.

Gli amici gli renderanno omaggio a Milano

Fonti vicine all'attore, hanno confermato a Fanpage.it che attualmente la salma di John Peter Sloan si trova in Sicilia. Entro la fine di questa settimana si procederà con la cremazione a Messina. Poi, le ceneri verrano riportate a Menfi, dove il comico di Zelig viveva. Non appena sarà possibile, nel rispetto delle norme di sicurezza previste per arginare il contagio da Coronavirus, le ceneri verranno portate a Milano. Non ci sarà un funerale. "John non era cattolico o cristiano": ci hanno fatto sapere. Verrà organizzato un memorial in suo onore, in modo che tutti gli amici abbiano modo di salutarlo per l'ultima volta e rendergli omaggio. La cerimonia si terrà a Milano.

Cause della morte: escluso il Covid-19

John Peter Sloan è morto a seguito di una grave crisi respiratoria. L'attore soffriva di asma fin da bambino. Lunedì 25 maggio, intorno alle ore 21:00, si è reso necessario il ricovero in ospedale perché il cinquantunenne aveva gravi difficoltà respiratorie. Sin da subito, le sue condizioni sono apparse critiche. Quando ha perso conoscenza, i medici hanno tentato di rianimarlo ma purtroppo non c'è stato niente da fare. Intorno alle 23, è deceduto. In un primo momento si era ipotizzato che avesse contratto il Covid-19, ma questa eventualità è stata esclusa.

John Peter Sloan lascia tre figli

John Peter Sloan era molto riservato. Raramente parlava della sua vita privata. Tuttavia, la sua vicenda umana è stata impreziosita da tre figli. Il primogenito John Julian Sloan e il fratello Marcus Thomas Sloan. Infine, da una successiva relazione, è nata Dhalissia Sloan, di cui l'attore diceva: "È un nome che ho inventato io, perché mi chiamo John che è come dire Pasquale a Napoli: e invece volevo che lei fosse unica perché per me lo è, quando era più piccola non lo apprezzava molto…". Oggi, Dhalissia ha 19 anni.