Si scatena di nuovo l’ira di Iva Zanicchi, ex conduttrice tv oggi europarlamentare di Forza Italia. In uno sfogo reso nella trasmissione radiofonica La Zanzara di Radio24, Iva si dice offesa dal comportamento di Silvio Berlusconi che, a suo dire, la tratterebbe “peggio di Dudù”. E’ ormai noto l’affetto che l’ex Premier nutre nei confronti del cagnolino di Francesca Pascale, sua fidanzata e presunta futura moglie dopo il divorzio da Veronica Lario. La satira si è occupata più volte del barboncino di famiglia, tra sberleffi ed esilaranti paragoni. A tirare in ballo il cane dell’ex Premier questa volta è la Zanicchi che, infastidita per essere stata lasciata da sola, sbotta:

Berlusconi tratta meglio Dudù di me. Visto che ama tanto gli animali, magari mi avesse lasciata sola come un cane. Peggio.

Iva è candidata alle Europee ma non sarebbe riuscita a ottenere l’appoggio di Silvio. Berlusconi crede, infatti, che possa farcela da sola e avrebbe preferito appoggiare Giovanni Toti e Licia Ronzulli, altri due europarlamentari appartenenti alla stessa coalizione:

Silvio pensa io possa farcela da sola. Ha dato indicazioni al partito di far votare Toti e la Ronzulli nella mia circoscrizione. Pensate che dramma se prendo i voti della Ronzulli. Sono giovani ma è sbagliato che il partito sostenga solo loro.

Il paragone col “real animale”, dunque, si presta perfettamente allo scopo: Iva voleva essere il più chiara possibile e ci è riuscita. Berlusconiana a oltranza sì, ma a tutto c’è un limite.