Lunedì 11 marzo, Rai1 lascerà spazio alla seconda puntata della serie evento ‘Il nome della rosa‘. Guglielmo continuerà a indagare sulla morte di Venanzio. Le sue certezze verranno meno quando il principale sospettato, Berengario, viene ritrovato morto. Intanto Anna vuole uccidere Bernardo Gui e anche quando rimarrà gravemente ferita, continuerà a inseguirlo. L'appuntamento è alle ore 21:25.

La trama della seconda puntata

Adso è afflitto da terrificanti visioni. A causarle una droga tramite la quale si cerca di ostacolare l'accesso alla biblioteca dell'abbazia. Pian piano, Adso si riprende. Tuttavia non riesce a smettere di pensare alla ragazza occitana e fugge nella foresta nella speranza di rivederla. Il ricordo della morte di Margherita continua a tormentare lo spietato Bernardo Gui. Anna tenta di ucciderlo, ma durante la colluttazione riporta gravi ferite. Nonostante la sofferenza, prova a inseguirlo. Guglielmo continua a indagare sulla morte di Venanzio e grazie alla sua perseveranza, riesce a decifrare anche il codice che l'uomo ha scritto poco prima dell'omicidio. Guglielmo sospetta di Berengario, che all'improvviso scompare. Quando viene ritrovato morto è chiaro a tutti: non era lui il colpevole. Sia sul corpo di Berengario che su quello di Venanzio sono state ritrovate delle macchie nere. Mentre il mistero si fa sempre più intricato, Guglielmo inizia a sospettare che i versi dell'Apocalisse nascondano lo schema usato dall'assassino nel compiere i delitti. Guglielmo e Adso, incuranti del pericolo si introducono nella biblioteca, cercano il ‘Finis Africae' che Venanzio cita nel codice ma si ritrovano davanti una porta impossibile da aprire. Adso, infine, riesce a liberare la ragazza occitana da una trappola. Così, nasce un sentimento tra loro.

Il cast della serie tv in quattro puntate

John Turturro interpreta Guglielmo da Baskerville, Damian Hardung interpreta Adso da Melk, Rupert Everett interpreta Bernardo Gui, Fabrizio Bentivoglio interpreta Remiglio, Michael Emerson interpreta l’Abate. A loro si uniscono Greta Scarano, reduce dal successo della fiction ‘Non mentire', Richard Sammel, Stefano Fresi, Roberto Herlitzka, Alessio Boni, Sebastian Koch e James Cosmo.