47 CONDIVISIONI

I Soliti Idioti violano una norma a tutela dei minori secondo l’Adoc

L’Associazione per la Difesa e l’Orientamento dei Consumatori segnala al Comitato Tv e Minori e all’Agcom l’intervento di Biggio e Mandelli ad Amici il 14 aprile.
A cura di Marianna D Onghia
47 CONDIVISIONI
I-soliti-idioti-ad-Amici

C'era da aspettarsela un'azione del genere da parte dell'associazionismo dei consumatori, dopo l'esibizione senza peli sulla lingua de I Soliti idioti ad Amici, alla corte di Maria De Filippi nella terza puntata del serale, sabato 14 aprile. Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli, favoriti da una certa libertà di espressione che l'ente televisivo MTV ha sempre concesso loro per gli sketch de I Soliti Idioti, hanno portato anche sulla tv generalista le loro espressioni colorite , in special modo quelle del siparietto  di Niccolò e Gigetto con i riferimenti alla droga, "abbelliti" da gesti non proprio consoni alla prima serata.  L'Adoc, Associazione per la Difesa e l'Orientamento dei Consumatori, ha denunciato l'accaduto al Comitato Tv e Minori e all'Agcom per presunta violazione della normativa a tutela dei non maggiorenni.

Il comunicato dell'Adoc proclamato dal Presidente Carlo Pileri, attacca l'ironia utilizzata dai due veejay di MTV nel parlare di droga e tossicodipendenza, una mancanza di sensibilità da parte de I Soliti Idioti spettacolirazzata in tv a pochi minuti dalla fine della fascia protetta e in un programma in primis indirizzato alla fascia adolescenziale, quella da salvaguardare maggiormente rispetto a certe tematiche.

Il comunicato ufficiale dell'Adoc
‘;

Amici non avrebbe difeso i consumatori dai contenuti dello sketch, quindi, almeno questo traspare dal comunicato dell'Adoc che attende risposte dal Comitato Tv e Minori e dall'Agcom: l'aveva già fatto il Codacons per Tamarreide, ma mentre il programma di Italia 1 si protraeva per diverse puntate, lo sketch de I Soliti Idioti ad Amici è ormai roba passata e già mandata in onda senza vincoli.  Gli sketch dell'accoppiata Biggio-Mandelli sono ormai conosciuti sul piccolo schermo e alcuni più di altri toccano in maniera aperta e sregolata questioni delicate della società d'oggi, nel pieno rispetto dell'intento satirico del programma. Si poteva, forse, evitare la messa in onda di uno sketch di tali contenuti alle 22.45 in uno show di danza e canto con tanti ragazzi al seguito e magari optare per uno che pungolasse meno le turbolenti coscienze giovanili, ma Biggio e Mandelli avranno di certo buone motivazioni per giustificare la scelta. L'Adoc, intanto, si scaglia contro  I Soliti Idioti e contro chi ha favorito la messa in onda dei loro contenuti.

47 CONDIVISIONI
Nostalgia di Beavis&Butt-head, resistenza ai Soliti idioti
Nostalgia di Beavis&Butt-head, resistenza ai Soliti idioti
Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli tornano con I Soliti Idioti 3:
Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli tornano con I Soliti Idioti 3: "Le liti ci hanno reso più forti"
I soliti idioti a Sanremo 2012 [VIDEO]
I soliti idioti a Sanremo 2012 [VIDEO]
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni