24 Luglio 2013
18:13

HTC One, lo smartphone che “gioca” con la tv

Per HTC la tv non è solo una tv e uno smartphone non è solo uno smartphone. Siamo nell’era delle interazioni e l’HTC One diventa il second screen device della televisione.

La rivoluzione digitale ha sparigliato le carte da un po’ di tempo, aprendo l’epoca della navigazione senza nave, della lettura senza carta e dei programmi televisivi senza televisione. La digitalizzazione dei media, tuttavia, non punta a sostituire la televisione con il cellulare, ma a far interagire i diversi supporti per poter dare allo spettatore un’esperienza unica ed avvolgente. Con lo smartphone HTC One lo spettatore è internauta e lettore, sa cosa fanno in tv grazie al cellulare, con il quale accende la televisione e si sintonizza al proprio programma televisivo. Se vuole può non perdersi niente e, ovunque si trovi, guardare l’approfondimento politico, il film, la serie tv o il reality show che preferisce.

Stiamo parlando semplicemente di connetterci alle web tv delle grandi emittenti? Ovviamente no, anche se connettersi ad un sito e vedere un video in diretta streaming non è affatto una tecnologia da tutti. Perché un’esperienza simile possa essere di qualità, con immagini fluide e in HD è necessario avere – oltre ad una buona connessione – anche uno smartphone che sappia fare il lavoro di un pc moderno. E le specifiche dell’HTC One non danno spazio a fraintendimenti: il processore Qualcom Snapdragon 600 è un quad-core da 1,7 Ghz supportato da 2 Gb di Ram e un HD da 16 a 32 Gb. A ciò si aggiunga un display in full HD da 4,7”. Insomma, quanto basta – e pure di più – per “divertirsi”.

Non si tratta solo di vedere la tv dal proprio cellulare: l’esperienza che propone l’HTC è molto più coinvolgente perché informa lo spettatore, attiva la tv ed amplifica l’esperienza. Questi tre obiettivi sono raggiunti da altrettante funzioni: BlinkFeed, SenseTV e BoomSound. Con BlinkFeed l’utente è sempre informato su quello che accade intorno a lui, dal momento che le notizie che scorrono sul proprio smartphone sono esattamente tarate sui suoi gusti. Se dunque non ci vogliamo perdere neanche una puntata del nostro programma televisivo, l’HTC One è lì che ci avvisa. Con SenseTV, invece, possiamo controllare da remoto la maggior parte delle televisioni e, interagendo con Blinkfeed, possiamo farne una guida tv interattiva. E infine BoomSound, che fa di questo smartphone il primo a fungere anche da amplificatore audio. Estrema testimonianza di un telefono che non è solo un telefono.

Articolo sponsorizzato

I One Direction dicono no al bullismo
I One Direction dicono no al bullismo
Il cane
Il cane "plurimedagliato" che gioca con il gattino
4.120 di Animali
Harry Styles debutta come solista, addio ai One Direction?
Harry Styles debutta come solista, addio ai One Direction?
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni