Giancarlo Magalli è tornato sulla questione ipotetica chiusura I Fatti Vostri dopo che il nuovo direttore di Rai2, Carlo Freccero, ha tenuto la sua presentazione di rete in conferenza stampa. Fanpage.it aveva già sentito il noto conduttore Rai a proposito e niente aveva lasciato presagire particolari ansie per il personale futuro lavorativo.

Arriva oggi, il post Facebook che chiarisce l'approccio di Giancarlo Magalli alle voci che sono iniziate a circolare rispetto la chiusura de I Fatti Vostri e l'epurazione conseguenziale del cast di conduttori e giornalisti. Magalli scongiura qualsiasi tipo di scenario apocalittico e invita alla riflessione sulle possibilità che si aprono per il programma, che avrebbe un unico grande neo: il costo.

Ogni volta che la stampa pubblica una notizia il web la raccoglie e la diffonde. Però spesso nel farlo la stravolge, la esagera, la gonfia e la rende inesatta. È accaduto decine di volte anche a notizie che mi riguardavano. L’ultima è quella secondo la quale il nuovo direttore di Raidue Carlo Freccero (ottima persona di grande intelligenza) vorrebbe chiudere “I Fatti Vostri” e quindi io sarei stato cacciato, epurato, licenziato, fatto fuori ed altro ancora. La verità è un altra: Freccero ha dichiarato grande stima nei confronti miei e del programma. Ha solo lamentato che il budget di Raidue è piuttosto esiguo e non lascia molto margine per programmi un po’ più complessi come il nostro. Ha aggiunto che un programma come il nostro avrebbe bisogno del budget di Raiuno. Tutto qua. Di altre trasmissioni ha esplicitamente annunciato la chiusura, del nostro no. Quindi ora le possibilità sono le seguenti:

– Raidue ottiene un po’ più di budget e tutto resta com’è.
– Il programma prova a ridurre i costi ed a rientrare nel budget di Raidue.
– Il programma passa su Raiuno
– Il programma la prossima stagione non va in onda ed io ne vado a fare un altro da qualche altra parte.
– Il programma non va più in onda ed a me non viene offerto niente altro.

Come vedete le possibilità sono cinque ed una sola prevede che io resti a casa. Vi assicuro che è quella meno probabile. Con buona pace di chi sarebbe contento. Grazie comunque dell’affetto e della solidarietà, ma continueremo a vederci alle 11. Spero sempre su Raidue. Abbracci e auguri a tutti.