634 CONDIVISIONI
30 Ottobre 2021
18:25

Gaia Gozzi sul ddl Zan affossato: “Sono giorni tristi, è uno schiaffo morale di poca empatia”

È una triste sconfitta in termini di diritti umani, spiega Gaia a Verissimo. Con gli occhi colmi di emozione e le mani tremanti la giovane cantante racconta come l’epilogo del dll Zan sia “uno schiaffo morale di non considerazione e poca empatia”, che ostacola “il diritto di ognuno di vivere la versione migliore di della propria vita”. Una causa che sente particolarmente vicina e che si incrocia con le sue battaglie personali: “Lotto ogni giorno per non essere invisibile, voglio sentirmi libera di essere ciò che sono”.
A cura di Giulia Turco
634 CONDIVISIONI

Gaia Gozzi è ospite a Verissimo per raccontare la gioia dell'uscita del suo ultimo disco, Alma, che arriva dopo una serie di successi sul palco e nella vita. "Finalmente stiamo tornando a suonare live e a vivere la musica in maniera reale", racconta con entusiasmo la 24enne. Non solo la musica, nella vita di Gaia c'è l'amore, quello per il fidanzato Daniele Dezi e quello delle cause civili, per le quali si batte con forza e determinazione.

La battaglia di Gaia per il ddl Zan

Pochi mesi prima era salita sul palco di una manifestazione a Milano con un messaggio importante, letto tra le lacrime e con le mani tremanti, però lo sente particolarmente vicino. Ora che il disegno di legge Zan è stato affossato in Senato è una triste sconfitta. Gaia ne ha parlato a Verissimo con un discorso sentito, parole emozionate che raccontano tutta la sua delusione di un brutto colpo da incassare in tema di diritti umani, ma anche la determinazione di far sentire la propria voce ancora di più. Ecco il suo discorso integrale:

Sono dei giorni molto tristi. Il disegno di legge Zan, volto a proteggere gli invisibili, è un gesto sociale e politico molto forte verso tutti coloro che ogni giorno sono bullizzati, non compresi, mandati fuori di casa perché semplicemente ‘sono' e che oggi si trovano davanti ad un altro schiaffo morale di non considerazione e poca empatia. È una legge che dovrebbe proteggere diritti umani che dovrebbero essere nostri di default. È un meccanismo emotivo complesso da gestire se lo vivi tutti i giorni e credo purtroppo non sia stato compreso. Si parla di persone e ognuno di noi è fondamentale. Ognuno ha il diritto di vivere la versione migliore della propria vita, ma dobbiamo essere messi nella condizione di poter scegliere: in questo momenti non è così. Sono emotivamente molto coinvolta ma è a chi viene detto di no che poi nasce una forza e una luce interiore che è difficile da abbattere, quindi non si demorde. Tutto ciò che è bene e amore vincerà.

Il suo percorso di psicoterapia

Ci sono stati momenti in cui il carico emotivo è diventato difficile da gestire: "Il mio corpo mi ha detto di fermarmi". Sul palco di Sanremo 2021, la giovane cantante ha perso la voce il terzo giorno capendo che forse avrebbe dovuto fermarsi prima. Una consapevolezza che Gaia sta pian piano raggiungendo grazie all'affetto delle persone che ha intorno e alla psicoterapia: "Ho un terapista super fico", scherza. "La mia salute mentale è importante e ho capito che la mia molteplicità di modi di essere ha senso di esistere ed è un’unica. Devo conoscermi e sapere come sono fatta, amarsi è un allenamento quotidiano", aggiunge soddisfatta a Silvia Toffanin. "Per noi donne è ancora più difficile sentirci accettate. Lotto ogni giorno per non essere invisibile. Voglio stracciare ogni categoria e struttura, voglio sentirmi libera di essere ciò che sono".

L'amore per il fidanzato Daniele Dezi

Daniele Dezi, in arte Orang3, è il fidanzato di Gaia Gozzi da circa due anni. È un produttore musicale, bassista e autore che ha lavorato con diversi artisti importanti ed è padre di una bambina di 7 anni, nata da una relazione precedente. Con Gaia la storia d’amore è venuta allo scoperto solo di recente quando, nel 2020 proprio nello studio di Verissimo la giovane cantante ne aveva parlato per la prima volta. “Lui è molto discreto e sulle sue, è una persona speciale e un cuore enorme e ha un cuore enorme", racconta oggi a Silvia Toffanin.

634 CONDIVISIONI
Ddl Zan affossato, Tommaso Zorzi: "Mi vergogno di essere italiano"
Ddl Zan affossato, Tommaso Zorzi: "Mi vergogno di essere italiano"
13.065 di Spettacolo Fanpage
Ddl Zan affossato, Chiara Ferragni: “Governati da pagliacci senza palle”
Ddl Zan affossato, Chiara Ferragni: “Governati da pagliacci senza palle”
2.701 di Videonews
Ddl Zan affossato, Emma: "L'Italia dimostra per l'ennesima volta di essere un Paese incivile"
Ddl Zan affossato, Emma: "L'Italia dimostra per l'ennesima volta di essere un Paese incivile"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni