Ellen Pompeo ha rilasciato un'intervista a Jada Pinkett Smith nel programma ‘Red table talk'. L'attrice ha parlato dell'attuale rapporto con Patrick Dempsey. I due non si parlerebbero dal 2015, quindi da quando l'attore ha lasciato ‘Grey's Anatomy'. La quarantanovenne ha aggiunto, però, di non provare astio nei confronti dell'ex collega.

Le dichiarazioni dell'attrice

Ellen Pompeo ha estratto una domanda da una ciotola. Il quesito pescato recitava: "Tu e Patrick Dempsey siete ancora amici?". L'attrice ha dichiarato che non si parlano da tre anni ma ha chiarito di non avere astio nei confronti del Derek Shepherd della serie. Al contrario, ha avuto parole bellissime per il suo ex collega esprimendo profonda stima nei suoi confronti e definendo "incredibili" gli undici anni che Dempsey ha trascorso sul set di ‘Grey's Anatomy':

"Non abbiamo più parlato da quando ha lasciato la serie. Non provo sentimenti negativi per lui, è un attore meraviglioso e abbiamo fatto la migliore televisione che si potesse fare insieme. È un uomo che ha talento, i suoi sono stati 11 anni incredibili".

Perché non si parlano più

Ellen Pompeo, dunque, ha spiegato il motivo per il quale non si parlano più. Lavorare in una serie televisiva come ‘Grey's Anatomy' assorbe gran parte della quotidianità. Quando un attore lascia il set ha bisogno di ricostruire i suoi giorni e, in un certo senso, ritrovarsi. È proprio per questo che lei e Patrick Dempsey non si sarebbero più parlati dopo l'addio alla serie tv:

Di solito quando un attore lascia la serie, ha bisogno in qualche modo di ritrovarsi, di capire chi è senza la serie, perché questo lavoro assorbe gran parte della vita di un attore. Quindi non ci siamo parlati ma ci sarà sempre un posto nel mio cuore per Patrick".