Sabrina Salerno è stata ospite della puntata di ‘Domenica In‘ trasmessa il 5 maggio. La cantante si è raccontata partendo dal suo rapporto con le donne e con gli uomini. Ha svelato che, al contrario di quanto si possa pensare, riesce a riscontrare molta più empatia e complicità con le donne. Gli uomini avvertirebbero una certa rivalità con lei:

"Il successo non mi ha mai fatto perdere la testa però ha generato delle situazioni con delle persone che hanno manipolato il mio successo economicamente. Ho avuto problemi che ho superato brillantemente. La fortuna è stata conoscere mio marito Enrico a 24 anni. Aveva una sala d'incisione, andai lì a incidere un album e sono rimasta con lui. Ormai ho anche l'accento veneto come lui, sono diventata una veneta d'adozione".

Il successo di ‘Siamo donne' al Festival di Sanremo 1991

Mara Venier ha mostrato a Sabrina Salerno e agli spettatori un video che ritraeva la cantante in gara al Festival di Sanremo 1991 insieme a Jo Squillo. Vestita con un bikini argentato, intonava quel brano noto ancora oggi e intitolato ‘Siamo donne'. La cantante ha spiegato che all'inizio non aveva intenzione di prestarsi a questo progetto:

"Mi presentai a Sanremo in bikini, ero una pazza scatenata. All'epoca non so se fossi più matta io o Jo, eravamo alternative. Lì per lì quando Jo mi propose di fare questa cosa dissi di no, mi sembrava scontato dire: ‘Siamo donne oltre le gambe c'è di più'. Invece bisogna continuare a dirlo. All'epoca non volevo farlo poi, per una serie di meccanismi, ho deciso di accettare. Oggi sono contenta di averlo fatto".

La commozione per il figlio Luca

Nel 2004, Sabrina Salerno ha conosciuto la gioia della maternità. È nato il figlio Luca Maria Monti. Dopo aver visto una serie di foto che lo ritraevano, la cantante è scoppiata a piangere. Anche Mara Venier, vedendola tanto commossa, ha versato delle lacrime. Dopo essersi ricomposta, la Salerno ha parlato del suo ruolo di mamma:

"Sono una mamma che cerca di farlo volare, sono una mamma che sa che non è una mia proprietà ma di se stesso. Lo stimo molto. A volte è stato difficile lasciarlo andare ma significa renderli forti, farli sentire forti. Il nostro lavoro come genitori è accompagnarli. È un ragazzo molto riservato, pensa che non si è mai fatto un selfie. Credo che ora abbia anche elaborato il fatto di avere una mamma un po' prorompente".

Dopo aver definito Enrico Monti "un padre meraviglioso" ha detto la sua sulla gravidanza e sull'importanza della famiglia: "La gravidanza più bella della mia vita, ho mangiato come se non ci fosse un domani. È stato il periodo più sereno della mia vita. Era uno stato di estasi, è stato un figlio molto desiderato. La famiglia è quello che rimane, se non hai la salute e non hai l'amore sei rovinato anche con tutti i soldi del mondo".

L'amicizia con Elisabetta Ferracini

In studio era presente anche Elisabetta Ferracini. La figlia di Mara Venier, infatti, è la migliore amica di Sabrina Salerno. Quest'ultima ha raccontato quanto sia forte il legame con Elisabetta: "È sempre stata in tutte le tappe importanti della mia vita, mi conosce profondamente, non ho bisogno di spiegarle le cose, sa come sono veramente". Infine, Mara Venier le ha chiesto: "Sabrina sei felice?". La sua risposta è stata:

"Se sono felice? Non ho un carattere facile, sono molto contorta, sembro solare ma in realtà sono anche lunare. Ho le lune storte, vivo di up and down. Ultimamente ho iniziato a fare pace con me stessa. Mi sono detta: ‘Adesso merito di vivere più serenamente, di prendere tutto il bello'. Ho preso un sacco di cose non belle nella vita. Io sono ribelle e aggressiva, devo fare i conti con la mia aggressività. Devo imparare a gioire della fortuna che ho".