Carolyn Smith è stata una degli ospiti di Domenica In, al centro di una bella intervista con Mara Venier. L'insegnante di danza e giudice di Ballando con le stelle ha raccontato il suo rapporto con la malattia: da tempo deve fare i conti con un tumore, che si è ripresentato con una recidiva. A questo proposito, ha commentato una recente dichiarazione di Nadia Toffa che ha fatto moto discutere sul web. La conduttrice de Le Iene, anch'essa alle prese con il cancro, ha presentato il suo libro autobiografico spiegando di aver saputo trasformare la sua malattia "in un dono". Una frase che a molti è parsa come una mancanza di rispetto, nei confronti delle vittime del cancro e dei loro famigliari. La Smith è convinta che la Toffa sia stata fraintesa, ma al contempo ha insistito sull'importanza di scegliere bene le parole quando si parla in rete di argomenti tanto delicati.

Quando ho visto queste frasi sono rimasta un po' male, ma so che sui social si può prendere una frase senza avere quello che c'era prima e dopo. Togliendo dal contesto totale si può dare un messaggio sbagliato. Dobbiamo stare attenti, quando diamo queste informazioni, a non offendere le persone.

Il dramma del cancro e della chemioterapia

Anche Carolyn Smith ha sempre parlato pubblicamente del tumore nell'intento di aiutare e sostenere chi è nella stessa situazione. Tanto da creare un progetto molto particolare: una scuola di danza in cui insegna a ballare alle donne che hanno vissuto la malattia, denominato Sensual Dance Fit: "A causa della chemioterapia non sentivo più le mani e i piedi, per una ballerina a 54 anni è terribile. Ho voluto ritrovare la mia femminilità, e ho creato un progetto di sensual dance insieme ad altre 27 donne".

Il ricordo della mamma

Carolyn Smith ha portato con sé tre "foto del cuore". Tra queste, un'immagine della madre, scomparsa anni fa. Ha ricordato con affetto ed emozione gli ultimi giorni vissuti con lei: "Ho perso mia mamma per una malattia ai polmoni. Gli ultimi giorni sono stati tristi ma belli. Sono corsa a Londra, in ospedale tutti dicevano che stava morendo e che non sarebbe arrivata alla sera. Ha chiesto di stare sola con me e mi ha detto cose che non mi aveva mai detto, io mi sono confessata come non avevo mai fatto prima. Ha vissuto altri tre giorni, continuando a ridere".

Il marito Tino Michielotto non l'ha mai lasciata sola

Nelle altre due foto, gli adorati cani (che l'aiutarono a scoprire il tumore, come ha raccontato diverse volte) e i ragazzi de Il Volo, le cui canzoni le hanno dato la carica durante le sedute di chemio. "E tuo marito?", si è chiesta stupita Mara Venier, facendo riferimento a Tino Michielotto. L'uomo l'ha sostenuta molto nella lotta al cancro:

Non ho messo mio marito tra le tre foto del cuore, perché è sempre con me! Mi è sempre stato vicino. In oncologia, ho visto che non tutte sono fortunate come me. Ci sono mariti, che non sono uomini, che lasciano sole le donne in ospedale. Tino è sempre stato con me, nonostante lui stia malissimo quando va negli ospedali. Siamo insieme dal settembre dell'89. Cosa mi ha fatto innamorare di lui? La sincerità. E il fatto che lui non scappa mai, anche se ci facciamo le nostre grandi litigate.

La lettera del marito

Infine, proprio Tino ha mandato a Carolyn una lettera d'amore, che lei ha letto commossa: "Cara Carolyn, ti scrivo queste semplici righe per dirti quanto sia speciale. Sei una guerriera, una Wonder Woman, il punto di riferimento di molti della nostra famiglia. Sei un esempio per milioni di donne, sono orgoglioso di ciò che fai, anche nelle nostre ironiche litigate. Tanto hai sempre ragione ("È vero!" ha detto lei ridendo, ndr)".